ZIRONELLI SU POZZEBON – Mercoledì sera, in occasione della sfida di Coppa Italia Dilettanti contro l’Istrana, Nicolò Pozzebon ha realizzato la sua prima rete stagionale con la maglia del Treviso. La sfida è poi terminata 2-0 per la squadra di Migliorini.

Alla prima occasione da titolare, l’attaccante classe 1997, a lungo nel vivaio della Juventus e tornato in biancoceleste meno di un mese fa, ha subito rotto il ghiaccio.

ZIRONELLI SU POZZEBON – Per parlare della nuova punta del Treviso, quest’anno impegnato nel campionato di Eccellenza, “Europa Calcio” ha contattato in esclusiva Mauro Zironelli, attualmente sulla panchina del Lecco e tecnico di Pozzebon sia al Mestre che alla Juventus Under 23. In bianconero si erano ritrovati nel 2018/2019.

Così Zironelli: “È un ottimo attaccante con dei colpi molto importanti. Purtroppo a Mestre, appena iniziata la preparazione estiva, ebbe quel brutto infortunio al crociato che lo tenne fuori per più di un anno e mezzo. Questo fattore ha indubbiamente bloccato la sua esplosione, era ancora un ragazzo. Il suo potenziale è ancora inespresso, ma ha sempre dimostrato disponibilità e tanta voglia di emergere. È una bravissima persona“.

In questo senso, giocare in una piazza come Treviso potrebbe essere l’occasione giusta? 

Certo che sì. Spero tanto che sia arrivato il momento di Nicolò. Si trova peraltro in una realtà che punta a tornare dove merita, lui e il Treviso sono un gran bel connubio“.

Proprio mercoledì sera ha segnato il suo primo gol in biancoceleste.

Sono molto contento per lui e gli auguro che sia il primo di tanti. E mi sento di ribadire che lui, oltre ai gol, ha a repertorio anche giocate molto importante. È in grado di fare anche il trequartista e l’attaccante esterno“.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.IT

Articolo precedentePaulo Fonseca al Bologna se salta Mihajlovic? La situazione – ESCLUSIVA EC
Articolo successivoJuve intervista Cuadrado: “Col Chelsea vittoria allegriana, sul Torino…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui