Nicolò Zaniolo, trequartista di proprietà del Galatasaray e in prestito all’Aston Villa, ha parlato dell’interesse della Fiorentina

Un dato di fatto, dopo il burrascoso addio alla Roma di un anno e mezzo fa: la nostalgia della Serie A comincia a farsi sentire. Il futuro di Nicolò Zaniolo è ancora tutto da scrivere; probabilmente, ripasserà dal Galatasaray dopo la stagione, non certo esaltante, vissuta con la maglia dell’Aston Villa sulle spalle, ma culminata con il prestigioso raggiungimento di un piazzamento Champions. L’infortunio al piede sinistro non gli consentirà di partecipare al Campionato Europeo in Germania, con Luciano Spalletti costretto a estrometterlo dalla lista dei pre-convocati per la rassegna europea. Reduce dall’operazione per la riduzione della frattura al quinto metatarso, Zaniolo è stato intercettato dai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ai quali ha confermato la gratificazione per l’interesse mostrato dalla Fiorentina.

Ecco un estratto delle dichiarazioni del trequartista: “La Serie A mi manca molto, non posso nasconderlo e lo ribadisco. Ho letto dell’interesse della Fiorentina e mi fa molto piacere, ma è ancora troppo presto per sapere dove giocherò nel corso della prossima stagione. Tutto è possibile in ottica mercato: sia che torni in Italia, sia che la mia esperienza all’estero prosegua”. Prima dello sbarco in Turchia, Zaniolo rappresentava un concreto obiettivo del Milan e di Paolo Maldini, grande estimatore del talento classe 1999. L’approdo di Paulo Fonseca, sempre più vicino alla panchina rossonera, non dovrebbe modificare le carte in tavola per il futuro di Zaniolo,  ma è indubbio che tra il tecnico lusitano e l’ex numero 22 della Roma i rapporti siano rimasti ottimi.

Oltre all’articolo: “Zaniolo ammicca alla Fiorentina: “Onorato dell’interesse. Mi manca la A”, leggi anche:

  1. Arabia Saudita: l’Al Hilal vince il suo diciannovesimo campionato
  2. Milan, per la mediana idea Ugarte
  3. Vardy e il Como, talmente strano da poter divenire realtà: “Non lo so…”
Articolo precedentePanchina Napoli, dentro o fuori in quarantotto ore: Gasperini o Conte
Articolo successivoNuovo allenatore Cagliari: Baroni dell’Hellas il favorito sulla lista di Giulini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui