Xavi Hernández annuncia il suo ritiro.

L’ex centrocampista del Barcellona aveva già rivelato le proprie intenzioni diversi mesi fa: “A 39 anni sento che è arrivato il momento. Mi sto preparando mentalmente per fare l’allenatore e inizierò proprio qui in Qatar“.

Ora, quelle intenzioni sono diventate realtà. In un articolo di opinione inviato ai media da Doha ha ufficialmente annunciato che sta lasciando il calcio e che d’ora in poi concentrerà la sua carriera sull’essere un allenatore.Questa è la mia ultima stagione da giocatore, ma non vedo l’ora di vedere cosa mi riserva il futuro come allenatore“.

Xavi, che nel 2015 diede l’addio alla maglia braugrana, conquistando l’ennesima Champions League, indossa la maglia dell’Al-Sadd, con la quale ha collezionato – fra il 2015 e oggi – 72 presenze condite da 19 gol.

Tecnica sopraffina, visione di gioco totale e discreta capacità realizzativa: era il giocatore a cui dare la palla quando serviva l’idea vincente, quando c’era da inventare un passaggio impossibile. Non c’è traiettoria che lui non sia stato in grado di tracciare. Nel 2014 il centrocampista aveva già lasciato la Nazionale spagnola, con la quale ha vinto due volte l’Europeo (2008 e 2012), una volta il Mondiale (2010).

Le sue idee sono chiare sullo stile di gioco che imporrà come allenatore nei suoi team: “La mia filosofia di allenatore riflette lo stile che abbiamo sviluppato nel corso degli anni sotto l’influenza di Johan Cruyff e La Masía, e che ha il suo massimo esponente nel modo di giocare a calcio nel Barcellona. Adoro guardare le squadre prendere l’iniziativa sul campo, attaccare e tornare all’essenza di ciò che amiamo fin dai tempi della nostra infanzia: il calcio di possesso “.

Articolo precedenteCagliari, ufficiale il rinnovo di Maran: “Orgoglioso che il lavoro sia stato apprezzato, c’è voglia di crescere”
Articolo successivoMilan, secondo SportMediaset Bakayoko tornerà al Chelsea

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui