VERONA ROMA – Dall’inviato a Verona –

Riparte la Serie A e la prima giornata del campionato 2020/2021 vede l’Hellas Verona che in casa ospita la Roma a pochi giorni dall’acquisto giallorosso del giovane difensore Marash Kumbulla, cresciuto proprio in maglia scaligera. Nel 2015, questa gara era ancora in programma alla prima giornata con le due squadre, allenatore dai mister Andrea Mandorlini e  Rudi Garcia terminarono 1-1, a segno Jankovic e Florenzi.

Con temperatura piacevole per giocare, gara veloce e scambi veloci fin dai primi minuti: buone trame per la Roma che combina bene ma in fase di conclusione tira due volte verso la porta senza creare seri pericoli ai padroni di casa.

Al 23′, primo tiro scaligero verso la porta ed é da applausi con Danzi che prova al volo, palla fuori. Nell’azione successiva, é la Roma a sfiorare il vantaggio con un tiro di Mkhitaryan che non concretizza sotto porta. Cinque minuti dopo, posizione ottima per Tupta che in area chiama alla parata semplice Mirante, perdendo una grande opportunità.

Fase con diverse chance e alla mezz’ora, la punizione di Veretout viene reprinta da Silvestri e poco dopo, altra opportunità sottoporta sprecata dai giallorossi, questa volta con Pedro.

Poco prima dell’intervallo, la più c grande palla gol é per l’Hellas: scambio Faraoni-Tameze, quest’ultimo  fa partire il tiro, salva Mirante, palla sulla traversa: si resta sullo 0-0.

Continue indicazioni e commenti di Juric che, squalificato, si sente comunque dalla sua posizione e accompagna la squadra in ogni giocata.

Nella ripresa, Verona che prova a sbloccare e continua a produrre gioco, nonostante non si segnalano grandi interventi dei portieri.

Sono due le opportunità più grosse nella prima mezz’ora del secondo tempo: Di Carmine é impreciso di testa al 66′ e al 74′ bel tuffo di Silvestri sulla botta di Pellegrini.

All’81’, fulmine a ciel sereno quasi dal limite dell’area e traversa di Dimarco: con lo stesso risultato ma di potenza risponde poco dopo Spinazzola, 2-1 il conto delle traverse per i gialloblù.

Il risultato non si sblocca con Verona e Roma che chiudono sullo 0-0.

[df-subtitle]Tabellino[/df-subtitle]

Verona: Silvestri; Cetin, Gunter (65′ Rüegg), Empereur (18′ Lovato); Faraoni, Tameze (61′ Barak),Veloso, Dimarco; Danzi, Tupta (1′ st Zaccagni); Di Carmine (77′ Ilic)

Allenatore: Matteo Paro (van Juric squalificato)

 

Roma: Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp (71′ Santon), Diawara (88′ Villar), Veretout, Spinazzola; Pedro, Pellegrini (77′ Kluivert); Mkhitaryan

Allenatore: Paulo Fonseca

 

Ammoniti: Danzi, Di Carmine

Arbitro: Chiffi di Padova

 

[df-subtitle]OLTRE A “OLTRE A “VERONA-ROMA…”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:[/df-subtitle]

  1. Aggiornamento Milik-Roma: l’attaccante ha detto sì ai giallorossi
  2. Verona, Barak ufficiale: arriva dall’Udinese
  3. Roma, rivoluzione in attacco: Under e Perotti al passo d’addio
  4. Bologna, De Silvestri è ufficiale
  5. Roma, Kumbulla ufficiale: sabato, già l’Hellas da avversario
  6. Napoli, Petagna: “Mertens-Insigne mi hanno fatto impazzire, bel gruppo qui. Osimhen…”
  7. Milik-Roma, ci siamo: l’agente del polacco è a Trigoria. Si sblocca Dzeko
  8.  Mercato Inter, Zhang: “Momento delicato per il calcio. Prima vendere, poi comprare”
  9. Ünder-Leicester, gli inglesi trattano con la Roma per il turco
  10. Bilancio Juventus 2019 2020, perdita di 71,4 milioni. Il comunicato
  11. Milan, ecco Brahim Diaz: “Dobbiamo puntare allo Scudetto. Ibra? Fenomeno”
  12. De Rossi: “Fiorentina? Sarebbe opportunità gigante, in A andrei a piedi
  13. Fiorentina, Commisso: “Squadra già fatta, fatti tanti investimenti. Pezzella, Chiesa…”
  14. Barcellona, Koeman: “Suarez giocatore in più, se resta”
  15. Atalanta, Muriel: “Scudetto? Resta un sogno, quest’anno le big…”
Articolo precedenteApertura stadi: dopo l’Emilia, ecco Veneto e Lombardia
Articolo successivoTottenham Bale Reguilon UFFICIALI. I comunicati degli Spurs

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui