VERONA ROMA  – Dall’inviato a Verona –

Attesa grande atmosfera allo stadio Bentegodi dove l’Hellas Verona ospita la Roma nella gara che chiude il 14esimo turno di Serie A.

Match sotto una pioggia intensa e con nessuna occasione da gol nel primo quarto d’ora, sebbene non manchino pregevoli chiusure difensive e diversi ribaltamenti. Al 15′, doppia occasione dei veneti con Zaccagni, poi in fuorigioco nella successiva azione, vola sulla fascia Kluivert che poi batte Silvestri. Partita che si accende al 20′ con il colpo di testa di Faraoni, tutto solo per l’1-1. Pubblico che spinge e Roma in difficoltà per un Verona al solito combattivo e spigliato.

Al 29′, schiacciata di Pellegrini in area con palla di poco alta. Bella gara che aumenta di intensità, Hellas che affonda in area più volte e va vicino alla rete in almeno due circostanze, soprattutto al 39′ quando una lunga consultazione Var non concede il 2-1 scaligero. Lunga fase dove i ragazzi di Juric si fanno preferire ma al 43′ una ingenuità difensiva di Gunter porta al rigore su Dzeko, trasformato da Perotti, entrato da poco.

Nella ripresa, la prima parata é di Silvestri su Lorenzo Pellegrini che ci prova dalla distanza. Gioco non spettacolare e pioggia incessante nel secondo tempo: c’é tempo nel finale per dieci minuti finali per Giampaolo Pazzini che si rivede in campo ma il risultato non cambia per i padroni di casa; nel recupero, la Roma chiude con Mkhitaryan e vola al quarto posto solitario, in attesa del risultato del Cagliari che domani affronterà in casa la Sampdoria.

[df-subtitle]Tabellino[/df-subtitle]

Hellas Verona: Silvestri; Rrahmani, Bocchetti, Gunter; Faraoni, Amrabat, Pessina (69′ Veloso), Lazovic, Zaccagni (80′ Pazzini), Verre (65′ Salcedo); Di Carmine

Allenatore: Ivan Juric

Roma: Pau Lopez; Santon, Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Diawara, Under (66′ Mkhitaryan), Pellegrini, Kluivert (35′ Perotti); Dzeko (85′ Fazio)

Allenatore: Paulo Fonseca

 

Ammoniti: Pellegrini, Mancini, Diawara, Amrabat

Arbitro: Marco Guida di Torre Annunziata

 

LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

Verona, Juric: “Roma che fa un bel calcio, vogliamo continuare a far bene” [TESTO+VIDEO]

Roma, Fonseca: “Partita difficile a Verona, devo pensare ai migliori”

Juventus, Szczesny: “Non leggo i giornali, e le pagelle mi fanno ridere”

Udinese, De Paul sull’Inter: “Interesse nerazzurro mi lusinga. Ho parlato con Lautaro…”

Roma, Gianluca Mancini: “Nazionale? Devo dimostrare il mio valore sul campo”

Inter, senti Vidal: “Pronto a cambiare se non sono importante”

Juventus Szczesny: “Non leggo i giornali, e le pagelle mi fanno ridere”

Sinisa Mihajlovic: “Non sono un eroe, ma un uomo fragile. Basta lacrime”

Arsenal: esonerato Emery, squadra a Ljungberg

Inter galattica: il merito è di Antonio Conte

Fiorentina, Commisso: “Infrastrutture fondamentali, voglio restituire qualcosa. Lavoriamo per stare in alto”

Champions, l’Italia torna bella: en plein ancora possibile

Champions League: qualificate e squadre ancora in corsa

 

 

Articolo precedenteBrescia news, ora i tifosi rivogliono Corini
Articolo successivoPremier League United e Arsenal non decollano, il Leicester non molla

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui