VERONA-ROMA BOCCHETTI

Dall’inviato a Verona –

Settimana importante per la Roma attesa dalla fondamentale ultimo match del girone di Europa League e dal derby di domenica ma prima, trasferta allo stadio Bentegodi contro l’Hellas Verona.

Grande pubblico sia di casa che ospite in una gara che nella prima parte vede un Hellas che parte bene e si rende pericoloso due volte con la prima parata di Rui Patricio su Hongla al 15′. Al 18′ é clamoroso l’errore di Abraham che grazia il Verona: affondo di Karsdorp e l’inglese supera Montipó ma calcia fuori. Dieci minuti dopo, sforzi gialloblù premiati con un tiro da posizione centrale di Faraoni che trova la deviazione di Dawidowicz e dopo controllo Var, regolare l’1-0. Al 36′, altro check per fallo su Zaniolo che rotola ripetutamente sul prato e proprio il polacco viene espulso. Fischiatissimo ad ogni tocco, Zaniolo sigla l’1-1 nel recupero dopo il palo colpito da Abraham.

Ripresa con la Roma che non accelera e il Verona cerca come può di restare in partita: tanti falli e interruzioni, tifosi inferociti e nel finale, doppia occasione con Pellegrini su punizione e traversa, testa di Matic. Avanti il piano giallorosso con gli ultimi dieci minuti di ricerca più convinta del gol e questo arriva all’88’ con il giovane Volpato: esultanza sotto i propri tifosi e Mourinho che salta esultante. Nel recupero, spazio per il 3-1 di El Shaarawy e vittoria che vale il quarto posto mentre i veneti restano ultimi insieme alla Cremonese e domenica andranno a sfidare il Monza in uno scontro diretto.

Verona: Montipò; Dawidowicz, Gunter, Ceccherini (1′ st Hien); Faraoni, Veloso (67′ Magnani), Tameze, Hongla (86′ Sulemana), Depaoli; Kallon (1′ st Lasagna), Henry (78′ Djuric)

Allenatore: Salvatore Bocchetti

Roma: Rui Patricio; Mancini (66′ Matic), Smalling, Ibanez; Karsdorp, Camara, Cristante (1′ st El Shaarawy), Zalewski (56′ Belotti) Zaniolo (56′ Volpato), Pellegrini; Abraham

Allenatore: Josè Mourinho

Ammoniti: Ceccherini, Mancini, Hongla, Hien

Espulso: Dawidowicz

Arbitro: Luca Sacchi di Macerata

OLTRE A “VERONA-ROMA…”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

  1. Juventus, Agnelli: “Problema collettivo, Allegri resta fino alla fine”
  2. Monza, Galliani: “Milan? Vediamo dove mi siederò con Scaroni. San Siro…”
  3. Festival dello Sport, Batistuta e Zanetti in famiglia tra Serie A e Argentina
  4. Festival dello Sport, Zeman: “Nessun rimpianto, contento se si gioca bene e si fa emozionare”
  5. Ranocchia, messaggio di addio: “Spenta la passione, ricevuto e spero dato”
  6. Italia, Raspadori: “Ambizione, equilibrio, non mettersi limiti. Mi esprimo meglio…”
  7. Brighton, De Zerbi per quattro anni: ufficiale
  8. Inter, Marotta: “Rosa all’altezza gestita bene da Inzaghi, miglioriamo”
  9. Mihajlovic, lettera a Bologna: “Dato tutto, non è stato solo sport”
  10. Napoli-Liverpool, Spalletti: “Sempre grande emozione a questi livelli”
  11. Real Madrid, Casemiro: “Tempo di una nuova sfida. Fosse stato per i soldi…”
  12. Milan, Florenzi: “Cercheremo di ripeterci e fare un passo in più. Origi, Adli…”
  13. Verona, Henry si presenta: “Importante la fiducia, cerco conferme e miglioramenti”
  14. Empoli, Destro: “Si lavora benissimo, grandi obiettivi in annata importante”
  15. Verona, Cioffi si presenta: “Dopo Juric-Tudor una sfida, avanti sulla stessa linea ma…”
  16. Fiorentina, Pradè: “Non si è dato il giusto merito a quanto fatto. Jovic e il mercato…”
  17. Inter, Inzaghi e la nuova stagione: “Percorso che rifarei, possiamo migliorare ancora”
  18. Maglia Verona 2022/2023, presentazione nella “Night” Hellas con la campagna abbonamenti [FOTO+DICHIARAZIONI]
  19. Toronto, Insigne: “Emozionato, impressionato da città e qualità di vita”
  20. Psg, Donnarumma: “Sembra facile ma in Ligue 1 certe gare durissime. Navas…”
  21. Premio Bearzot, De Zerbi vincitore: “Vorrei chiudere una ferita. Pioli, Ancelotti…”
  22. Tottenham, Kane impressionato da Conte: “Approfittiamo di avere uno come lui, esigente in tutto”
  23. Fifa The Best 2021, i vincitori: ci sono Lewandowski e Tuchel
  24. Manchester, Ronaldo: “Cambiamo la mentalità, c’è da lavorare tanto e dipende da noi. Qui per competere”

TORINO-MILAN PIOLI

Articolo precedenteLukaku Inter, altro stop per l’attaccante belga: il comunicato
Articolo successivoDalla Turchia: il Vissel Kobe punta Mertens già a Gennaio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui