spot_img
HomeSerieANapoliVerona-Napoli: per gli azzurri un mezzo brodino, ora i piatti forti

Verona-Napoli: per gli azzurri un mezzo brodino, ora i piatti forti

di Massimo Lionetti

-

VERONA-NAPOLI – Il Napoli ci ha ormai abituato a vincere questo tipo di gare con una certa automaticità. A Verona era, onestamente, complicato prevedere difficoltà e contrattempi per i Campioni d’Italia, nonostante il tumulto che ha preceduto questo match.

Martedì e domenica il Napoli metterà sul piatto un bel numero di fiches.

Prima Berlino, contro una squadra che sembra sul punto di un collasso dopo aver scalato tutta la piramide del calcio teutonico. È forse questo il match che apre, più di tutti gli altri, il viatico per il passaggio agli ottavi. Questo, risultato, rappresenterebbe per il Napoli un record, in quanto mai prima d’ora per due stagioni di fila si è piazzata tra le prime sedici d’Europa.

Verona-Napoli: per gli azzurri un mezzo brodino, ora i piatti forti

Non è un aspetto da sottovalutare, in quanto a medio termine, sono questi i dati che certificano la grandezza di un club anche in seno al mercato. A parte poi il discorso relativo al mondiale per club e l’eventuale poi passaggio ai quarti. Lo ribadisco, Union Berlino passaggio fondamentale.

Poi dopo il Milan. In campionato il Napoli ha già segnato passo con Sarri e Italiano ed il Milan rappresenta un livello ancora maggiore. Anche quella gara però diventa un vero e proprio spartiacque. O dentro la lotta, o fuori in attesa di definire altri obiettivi che gioco forza non potranno essere gli stessi dello scorso anno.

Questo è il momento.

 

LEGGI ANCHE:

  1. Monza, il comunicato del Papu Gomez: “Assunto per sbaglio uno sciroppo”
  2. Gomez positivo: le norme FIFA sui titoli vinti da Argentina e Siviglia
  3. Union Berlino, difesa da incubo: otto sconfitte dall’arrivo di Bonucci
  4. Salernitana-Cagliari, emozioni nella parte finale e Dia protagonista
  5. Squalifica Tonali, Howe: “Oggi ha l’affetto della gente, ma…”
  6. Cessione Inter, Zilliacus torna alla carica: “Zhang vuole vendere!”
  7. Milan-Juventus, crocevia importante verso la giusta strada
  8. Tonali, la psichiatra rivela il “pensiero magico” sui risultati del Milan

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Albania-Italia Calafiori

Albania-Italia, Spalletti modifica l’assetto per rendere buona la prima: c’è Calafiori

0
Albania-Italia, prima giornata del Gruppo B dell’Europeo tedesco: Calafiori titolare nel probabile 4-2-3-1 scelto da Spalletti per la prima Foto di Stefano D'Offizi La partenza in...