VERONA-NAPOLI

Dall’inviato a Verona –

Prima di Serie A 2022/2023 anche per Hellas Verona e Napoli che si affrontano allo stadio Bentegodi in una giornata di Ferragosto non eccessivamente calda rispetto alle settimane scorse.
Curiosità per vedere da un lato la crescita dei campani guidati dal mister Luciano Spalletti mentre i veneti voltano pagina dopo le annate Juric-Tudor ripartendo da Gabriele Cioffi e dalla brutta eliminazione casalinga in Coppa Italia contro il Bari che ha alimentato un preventivo scetticismo generale.

Dopo il ricordo per lo scomparso Garella, portiere dello Scudetto del Verona e successivamente con un passato anche a Napoli, si passa al campo con il primo intervento di Montipó al 13′, attento nel deviare in angolo un tiro di Zielinski. Ospiti che aumentano la loro pericolosità con le discese di Lozano e qualche tiro da fuori, Verona nella metà campo difensiva e raramente in grado di ripartire, anche se al 28′ Hongla sfiora il vantaggio, Meret costretto al calcio d’angolo che poi risulta vincente per Kevin Lasagna: 1-0.

Entusiasmo dei tifosi di casa ma andamento non cambi: Napoli a testa bassa, al 33′ testa di Anguissa che trova il palo ma pochi minuti dopo, ecco il pari di Kvaratskhelia. Prima dellintervallo, azzurri che mettono la freccia con Osimhen che esultando verso la Curva Sud scalda il pubblico di casa.

Ripresa che dopo pochi minuti vede il pareggio di testa di Henry: 2-2 ma le emozioni non sono concluse: in ripartenza, al 55′, Zielinski riporta in vantaggio i partenopei e dieci minuti più tardi, Lobotka porta a due i gol di distanza, incanalando decisamente la gara. Prima del triplice fischio, numerosi cambi e una conclusione di Politano, una delle sue fuori di poco ma la successiva al 78′ vale il quinto gol del Napoli: non é l’ultimo perché va a segno Ounas, gol annullato dal Var.

Verona: Montipò; Dawidowicz, Gunter, Amione (58′ Retsos), Faraoni, Ilic, Tameze, Hongla (66′ Barak), Lazovic; Henry (58′ Piccoli), Lasagna (73′ Djuric)

Allenatore: Gabriele Cioffi

Napoli: Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui (83′ Olivera Miramontes), Anguissa, Lobotka, Zielinski (75′ Zerbin), Lozano (75′ Politano), Osimhen (83′ Ounas), Kvaratskhelia (67′ Elmas)

Allenatore: Luciano Spalletti

Ammoniti: Hongla, Amione, Osimhen

OLTRE A “VERONA-NAPOLI…“, LEGGI, AD ESEMPIO:

  1. Napoli, Spalletti: “Mercato? Rosa da completare, aspetto fiducioso”
  2. Inter, Inzaghi ad una settimana da Lecce: “Fatti test importanti, buon lavoro ma c’è da migliorare”
  3. Milan, Florenzi: “Cercheremo di ripeterci e fare un passo in più. Origi, Adli…”
  4. Verona, Henry si presenta: “Importante la fiducia, cerco conferme e miglioramenti”
  5. Empoli, Destro: “Si lavora benissimo, grandi obiettivi in annata importante”
  6. Verona, Cioffi si presenta: “Dopo Juric-Tudor una sfida, avanti sulla stessa linea ma…”
  7. Fiorentina, Pradè: “Non si è dato il giusto merito a quanto fatto. Jovic e il mercato…”
  8. Inter, Inzaghi e la nuova stagione: “Percorso che rifarei, possiamo migliorare ancora”
  9. Milan, Pioli pronto per la nuova stagione: “Si alzeranno pressioni e aspettative. Il mercato…”
  10. Verona, Djuric ufficiale per l’attacco gialloblù
  11. Maglia Verona 2022/2023, presentazione nella “Night” Hellas con la campagna abbonamenti [FOTO+DICHIARAZIONI]
  12. Toronto, Insigne: “Emozionato, impressionato da città e qualità di vita”
  13. Napoli, Cannavaro: “Spero in uno sforzo per Koulibaly. Il Mondiale, Insigne…”
  14. Psg, Donnarumma: “Sembra facile ma in Ligue 1 certe gare durissime. Navas…”
  15. Premio Bearzot, De Zerbi vincitore: “Vorrei chiudere una ferita. Pioli, Ancelotti…”
  16. Juventus-Inter, Perisic: “Leader facile in questa squadra. Rinnovo? Non si aspetta all’ultimo”
  17. Rinnovo Veloso, Verona ancora nel futuro del centrocampista portoghese
  18. Verona, Simeone: “Qui per fermarmi, ambiente stupendo. Il mister ha tanti meriti”
  19. Tottenham, Kane impressionato da Conte: “Approfittiamo di avere uno come lui, esigente in tutto”
  20. Fifa The Best 2021, i vincitori: ci sono Lewandowski e Tuchel
  21. Manchester, Ronaldo: “Cambiamo la mentalità, c’è da lavorare tanto e dipende da noi. Qui per competere”
  22. Argentina, Simeone di nuovo tra i convocati per gli impegni sudamericani

JUVENTUS-SASSUOLO ALLEGRI

Articolo precedenteVenezia Genoa Blessin:”Vittoria meritata ma dobbiamo migliorare”
Articolo successivoAtalanta su Soppy: terzino a un passo dai nerazzurri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui