spot_img
HomeSerieAJuventusVerona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi

Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi

-

VERONA-JUVENTUS –

Dall’inviato a Verona – Stadio Bentegodi praticamente sold out per l’arrivo della Juventus, squadra che difficilmente sbaglia troppe partite di seguito e guarda l’Inter capolista ma anche il Milan che insidia il secondo posto: dopo il pari con l’Empoli e la sconfitta proprio contro i nerazzurri i bianconeri ritrovano Vlahovic e vogliono i tre punti contro l’Hellas che cerca l’impresa.

Gara combattuta e Verona coraggioso con il primo tiro all’ottavo minuto, Szczesny senza troppe difficoltà su Lazovic: il polacco nulla può al 10′ sulla coordinazione di Folorunsho, gran botta per l’1-0 gialloblù. I ragazzi di Baroni continuano ad affacciarsi in area avversaria, Noslin sulla sinistra trova il portiere; attenzione massima sulle ripartenze ospiti ma nella prima parte vengono costretti ad azioni poco fluide o ricerca di spazio per tiri dalla distanza. Al 26′, però, calcio di rigore per la Juventus causato da un tocco di Tchatchoua con la mano: Dusan Vlahovic sigla l’1-1. Fino all’intervallo, fase di stallo con il Verona che comunque si fa preferire e conclude verso la porta mentre la Juventus, sorniona, ottiene il massimo con il minimo sforzo.

Ripresa che inizia con lo stesso andamento del primo tempo: Noslin incita la Curva, soddisfatta della prova e l’attaccante tira verso la porta al 55′ una prima volta per poi ripetersi due minuti dopo al termine di una azione insistita conclusasi con il 2-1 firmato proprio da Noslin. Il vantaggio non dura molto e subito dopo, ecco il 2-2 di precisione, Rabiot supera Montipó. Al 64′ Szczesny impegnato da Lazovic e al 69′ resta in area di Vlahovic con palla alta non di molto, occasione che precede gli ultimi venti minuti dove può succedere di tutto. Cambi per entrambe le squadre e uno di questi, Chiesa, si avvicina al gol; minuti finali con altri applausi per l’Hellas, bene sia in fase difensiva che offensiva. Sei minuti di recupero, nuovamente Chiesa ma respinge Montipó: 2-2 finale.

Nel prossimo turno, Bologna-Verona e Juventus-Frosinone.

Verona: Montipò, Tchatchoua (85′ Coppola), Magnani, Dawidowicz, Cabal; Dani Silva (85′ Henry), Duda; Folorunsho (73′ Belahyane), Suslov, Lazovic (73′ Vinagre); Noslin (65′ Swiderski)

Allenatore: Marco Baroni

 

Juventus: Szczesny; Gatti (56′ Alex Sandro), Rugani, Danilo; Cambiaso (81′ Weah), McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic (55′ Chiesa), Vlahovic (81′ Milik), Yildiz (65′ Alcaraz)

Allenatore: Massimiliano Allegri

 

OLTRE A “VERONA-JUVENTUS...”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  2. Infortunio Morata, niente Inter per lo spagnolo: la nota del club
  3. Liga e Bundesliga, prima vs seconda: Real Madrid uragano contro il Girona, ko Bayern a Leverkusen
  4. Rinnovo Politano, il Napoli ufficializza l’operazione
  5. Mercato Verona, Suslov festeggia dopo il gol l’acquisto definitivo dal Groningen
  6. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  7. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
  8. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
  9. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
  10. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
  11. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
  12. Osimhen: “Buon rapporto con il presidente De Laurentiis, è importante. La Premier…”
  13. Tottenham, Udogie rinnovo a lungo termine: “Qui a casa e subito benvenuto”
  14. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
  15. Napoli, Di Lorenzo: “Mazzarri si è presentato benissimo, speriamo di continuare”
  16. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non una soluzione
  17. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Alessandro Collu
Alessandro Colluhttps://www.europacalcio.it
Giornalista pubblicista e laureato magistrale in Editoria e giornalismo, triennale in Lingue e comunicazione, appassionato di calcio italiano e internazionale (soprattutto Inghilterra e Spagna), tecnologia e viaggi. Attualmente inviato a Verona dove segue le squadre della città da qualche anno, ma non solo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read