VERONA JURIC SASSUOLO – Ivan Juric, tecnico dell’Hellas Verona ha parlato in conferenza stampa a due giorni dalla gara interna di campionato contro il Sassuolo. Queste le dichiarazioni principali del mister croato:

Sono arrivati ad un livello dopo tanti anni non vendendo i migliori pezzi e migliorando anno dopo anno, un allenatore che ha bellissime idee e sta facendo benissimo, giocano con una grande sicurezza. Sarà una partita difficile ma non solo per noi, per tutti quelli che la affrontano. Hanno creato uno stile di gioco, non devono vendere giocatori per forza, hanno un allenatore con le sue idee e si diverte perché secondo me ora lavora sui dettagli e pretende che vadano oltre perché ha un lavoro dietro“.

Cosa hanno restituito le Nazionali:Accetto la situazione, si sono fatte cose senza una grande logica e con poco rispetto per i giocatori. Meglio non perdere energie e guardare avanti, poi mi dispiace per Lazovic che ha sintomi e Lovato che perderanno giorni, allenamenti e devono ritrovare la forma“.

Le difficoltà della stagione:Per noi più o meno sarà così, anno estremamente difficile per recuperare Nazionali, giocatori nuovi e tante partite, sei sempre a rincorrere. Non riesci a lavorare e migliorare i dettagli, le cose. Ogni partita è una finale di campionato, la devi preparare al massimo perché lavori su grandi principi, poco sui dettagli e miglioramenti dei particolari“.

Note sui singoli:Ilic sta crescendo ma non dobbiamo chiedergli la Luna, ci sono alti e bassi. Doveva crescere molto e non giocare tanto ma invece sta giocando tanto e sta crescendo. Kalinic? Importante partecipi sul gioco, poi che la butti dentro“.

 

Qui, il video della conferenza pubblicato sui canali ufficiali del club veneto.

 

[df-subtitle]OLTRE A “VERONA, JURIC: SASSUOLO..”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:[/df-subtitle]

  1. Lippi a Sky Sport: ” Deschamps e Conte già in campo erano allenatori”
  2. Milan, Gabbia: “Napoli? Stiamo uniti, compatti e ambiziosi, poi vedremo dove saremo”
  3. Tottenham, Mourinho: “Ho una buona squadra ben bilanciata, mi piace. Kane…”
  4. Coronavirus Verona, Lazovic positivo: il comunicato
  5. Cagliari, Joao Pedro: “Ho alzato il livello, mai pensato alla Seleção. Con la Juventus…”
  6. Inter, Darmian: “Mi trovo bene molto bene qui. Conte e la mia carriera…”
  7. Sassuolo, Carnevali: Stiamo facendo qualcosa di importante”
  8. Fiorentina, Prandelli: “La squadra ha un buon motore, le basi ci sono” [TESTO+VIDEO]
  9. Convocati Italia, ecco la lista del ct Mancini per gli impegni di novembre
  10. Lazio-Juventus, pari all’ultimo respiro: il commento di Inzaghi e Pirlo
  11. Cagliari-Sampdoria, Di Francesco: “Difesa più aggressiva, contento della crescita”
  12. Cagliari-Sampdoria 2-0: Joao da record, poi Nandez. Cronaca e tabellino
  13. Atalanta-Liverpool, Gasperini: “Divario pesante, c’è da riflettere”
  14. Real Madrid-Inter, Conte: “Servono questi step, i dettagli vanno curati”
  15. Zenit-Lazio, Inzaghi: “Nelle difficoltà la squadra si è compattata, cercheremo la prestazione importante”
  16. Verona-Benevento, si chiude la 6a di Serie A [LIVE]
  17. Bologna-Cagliari, al Dall’Ara non ci si annoia: così il match
  18. Inter-Parma, Conte: “Sbagliamo troppo, serve più cattiveria e determinazione”
  19. Inter-Parma, Marotta: “Bisogna utilizzare il Var, serve più comunicazione e confronto”
  20. Crotone-Atalanta, Stroppa: “Atalanta forte, tenuto botta ma si poteva pareggiare”
  21. Crotone-Atalanta, Gasperini: “Rammarico non averla chiusa, ora il Liverpool”
  22. Ufficiale Barcellona, Bartomeu si è dimesso: le parole del Presidente
  23. Fiorentina, Biraghi rinnova: “Questa la squadra più forte, Conte mi ha dato tanto. Padova…”
  24. Big Data, la nuova frontiera dello sport
  25. Juventus-Verona, Pirlo: “Non dobbiamo prendere uno schiaffo per reagire”
  26. Juventus-Verona, bianconeri frenati a Torino: la gara e il tabellino
  27. Ronaldinho positivo al coronavirus: “Non ho sintomi, sto bene “
  28. Cagliari-Crotone, così alla Sardegna Arena
  29. Lazio-Bologna, così la gara e le parole di Inzaghi e Mihajlovic
  30. Barcellona-Real Madrid, così il primo “Clasico” della stagione
  31. Barcellona, rinnovi: ecco le quattro ufficialità
Articolo precedenteAtalanta Lammers: “non sono soddisfatto, voglio giocare e segnare di più”
Articolo successivoTotti Covid: “sono guarito ma non è stato facile, ho avuto la polmonite”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui