VERONA JURIC GENOA – Ivan Juric, tecnico dell’Hellas Verona ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Genoa. Sarà la prima da ex per il mister croato:

Settimana normale, il solito. La squadra è contenta della prestazione, è stata una buona settimana, solo qualche piccolo infortunio da gestire. Il mercato non cambia le motivazioni, conosco i ragazzi come persone e non credo possa influire inconsciamente negativamente. Normale che ragazzi che arrivano dal basso hanno l’opportunità di andare in alto… ma non ho visto segnali preoccupanti. Abbiamo bisogno di tre-quattro giocatori che ci alzano il livello, anche numericamente. Bisogna avere più giocatori competitivi, si alza il livello del gruppo. E’ stato bene il rientro di Badu“.
Ritrovare il Genoa:Emozionato? Per adesso no, sono concentrato sulla partita. Penso sarà così, abbiamo un grande obiettivo. Hanno cambiato completamente modo di giocatore rispetto all’ultimo allenatore, hanno fatto due buoni risultati ma si trovano sempre le stesse difficoltà con qualsiasi squadra e cose dove poter far male. I miei esoneri? Nessuno ingiusto“.
Sul direttore Toni D’Amico: “Non lo conoscevo, è il mio unico referente e stiamo lavorando in sintonia. Il mio futuro è domani, salvarsi. L’unica cosa importante è non perdere l’obiettivo“.
Su Di Carmine e Pazzini:Il primo ha fatto una buona settimana, Pazzo ieri è stato male con vomito e diarrea, poi decido“.
Il Bentegodi:Cerchiamo di esprimerci sempre ugualmente come impostazione delle partite, in casa e fuori“.
L’arrivo di Fabio Borini: “Il mercato propone qualcosa, voglio che prima sia ufficiale“.
Tutino all’Empoli: “Ha tutto per giocare in Serie A come doti tecniche e fisiche. Se non sbaglio, Aglietti aveva consigliato un anno di Serie B per fare ancora esperienza. Mi dispiace non sono riuscito ad incidere per migliorarlo, ma arriverà“.
Tanti giocatori del Genoa arrivati a Verona con Juric:Per me sono bravi giocatori e uomini giusti, per me era fondamentale. Veloso, Lazovic più Bessa“.
Juric conclude: “Sono contento di come stiamo giocando, il massimo di quello che mi aspettavo. Importante essere tosti in tutte le situazioni di campo“.
Qui, il video della conferenza pubblicato dai canali ufficiali del club scaligero e qui per tornare in homepage.

Articolo precedenteCagliari – Milan, si apre la 19esima di Serie A [LIVE]
Articolo successivoSandro Mazzola: “Non crescevo, la tragedia di Superga mi ha cambiato”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui