Jamie Vardy, centravanti del Leicester e protagonista della scalata alla Premier League, ha assistito alla promozione del Como: il mercato…

Da una promozione, a un’altra: Jamie Vardy può essere identificato quale talismano di certe imprese, come ad esempio l’incredibile vittoria di una Premier League nell’anno di gloria del Leicester guidato da Claudio Ranieri, attuale tecnico del Cagliari. Nel corso di questa stagione, al seguito di un altro Mister nostrano, l’ex centrocampista della Juventus, Enzo Maresca, il centravanti inglese si è reso nuovamente protagonista di una stagione da incorniciare per le Foxes, culminata con la promozione nel massimo campionato inglese. Jamie sembra, quasi, poi, destinato a vivere un futuro in Italia; chiaramente, nell’immediato, considerando le 37 primavere indicate dalla carta d’identità. Con il Como sullo sfondo.

Ha destato particolare sospetto la presenza dell’attaccante britannico, pizzicato sulle tribune del Sinigaglia per assistere alla promozione dei lariani in Serie A. Al fischio finale del Direttore di gara di ComoCosenza, Vardy era lì, a prendere parte alla festa: sorridente, quasi sorpreso di ritrovarsi lì, come da lui stesso affermato: “I motivi per cui sono qui? Non li so, a dire il vero, sono serio. Sono vecchio per la Serie A, ma vedremo cosa potrà succedere. Ho sempre desiderato assistere a una partita del Como e devo dire che è andata bene”, ha dichiarato Vardy a Sky. Impossibile non far accenno a qualche movimento in vista della prossima stagione: le strade del mercato, in fondo, sono davvero infinite.

Oltre all’articolo: “Vardy e il Como, talmente strano da poter divenire realtà: “Non lo so…”, leggi anche:

  1. Marsiglia-Atalanta, Gasperini: “Risultato importante ma a Bergamo…”
  2. Inter, Bastoni: “Sento di ripagare questo affetto, ancora fame. Inzaghi, Sommer, Thuram…”
  3. Parma promosso in Serie A: Pecchia può festeggiare
  4. Marotta: “Evoluzione, non rivoluzione e nessuna ansia da scadenze”
  5. Roma-Leverkusen, De Rossi: “E’ l’anno loro, ne usciamo tutti insieme”
Articolo precedenteReal Madrid, l’agente di Modric: “Il suo futuro? Presto sarà chiaro”
Articolo successivoMilan, per la mediana idea Ugarte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui