VANDE VELDE MOKULU – Due giorni fa il Padova ha incassato la sua terza sconfitta in campionato, stavolta per mano del Südtirol, che si è imposto all’Euganeo grazie alla rete di Mazzocchi.

Sul banco degli imputati è finito anche Benjamin Mokulu, attaccante biancoscudato che – subentrato all’inizio del secondo tempo al posto di Soleri – ha sbagliato una facile occasione da gol. Negativo per ora il percorso del centravanti belga nella squadra di Sullo, con 1 solo gol in 13 giornate. L’ex Juventus Under 23 fatica ad imporsi.

VANDE VELDE MOKULU – “Europa Calcio” ha intervistato in esclusiva Jean-Pierre Vande Velde, allenatore del Londerzeel, club di quarta serie belga, e nella stagione 2008/2009 sulla panchina dell’Oostende. Proprio in quell’annata il suo bomber era nientemeno che Mokulu. Per l’attaccante biancoscudato fu proprio quel periodo il suo trampolino di lancio.

Queste le dichiarazioni del tecnico: “Ricordo ancora che avevo visto Benjamin giocare al Molenbeek quando era molto giovane, mi aveva impressionato positivamente e così consigliai alla dirigenza dell’Oostende di prenderlo. E quell’anno con me fece infatti molto bene. Le sue qualità più importanti sono la velocità e la capacità sia di segnare che di mandare in gol i suoi compagni di squadra. E’ inoltre molto abile nel gioco in profondità. Aggiungo che la sua famiglia è sempre stata orgogliosa di lui“.

Prosegue: “Le difficoltà al Padova dovute a un problema psicologico? Potrebbe essere, ma lui non deve mai dubitare di essere un grande attaccante. E’ un bravo ragazzo e sempre con il sorriso, spero tanto che si riprenda e che la stagione svolti positivamente per lui“.

FONTE IMMAGINE: www.padovacalcio.it

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.

Articolo precedenteMercato Milan – Bomba dalla Svizzera: Xhaka sarebbe vicinissimo
Articolo successivoESCLUSIVA JEDA: “Cagliari, cessione Barella importante per il mercato”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui