[df-subtitle]Under 21, Italia – Tunisia: così a Vicenza[/df-subtitle]

Dopo l’amichevole di Udine contro il Belgio, l’Italia Under 21 affronta a Vicenza i pari età della Tunisia. Si tratta di un ritorno allo stadio Menti, dove gli azzurrini affrontarono due anni fa la Serbia per le qualificazioni agli Europei, gara conclusasi 1-1.

Gara veloce, a tratti maschia con grande corsa da entrambe le parti ma nessuna opportunità fino al 22′ con la girata di Oueslati di poco fuori, mentre gli azzurrini rispondono con capitan Mandragora al 28′, respinge in maniera imperfetta Yeferni.

Al 33′ l’Italia passa in vantaggio con il colpo di testa di Vittorio Parigini che concretizza un bel cross dalla destra. Al 38′ arriva l’opportunità del raddoppio: Moise Kean su calcio di rigore lo transforma e in pochi minuti é 2-0. Prima dell’intervallo, occasione nuovamente per Parigini ma a tu per tu con il portiere, lo centra non trovando la doppietta.

Nel corso della ripresa, serie di cambi e controllo della partita: i ragazzi di Di Biagio provano ancora con Bonazzoli, attaccante del Padova che quasi gioca in “casa”.

Buona prova azzurra, a Vicenza é Italia – Tunisia 2-0 finale.

 

Italia: Audero; Calabria (85′ Marchizza), Bastoni (78′ Calabresi), Romagna, Pellegrini (60′ Adjapong), Locatelli (78′ Pessina), Mandragora, Zaniolo (60′ Murgia), Parigini, Kean (60′ Bonazzoli), Orsolini (60′ Vido, 68′ Favilli)

Ct. Gigi Di Biagio

 

Tunisia: Yeferni, Hnid, Khmiri, Rekik (78′ Sallami), Zenzemi (85′ Ben Romdhane Mohamed Ali), Ben M’Cherek (61′ Chtioui Aziz), Fadaa, Meskinim Oueslati, Jaziri (1′ st Khenissi), El Mizouni (78′ Berrima)

Ct. Chokri Khatoui

 

Arbitro: Manuel Schuettengruber (Austria)

Articolo precedenteCrisi Germania, Matthaus: “Fuori Neuer e dentro Ter Stegen!”
Articolo successivoNapoli, De Laurentiis: “Piatek? Incontrerò a breve il suo agente e Preziosi “

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui