Con una nota ufficiale, la Salernitana ha ufficializzato l’acquisto di Franck Ribery, rimasto svincolato dopo le due ultime due stagioni trascorse con la maglia della Fiorentina.

UFFICIALE Ribery alla Salernitana

Ecco il testo del comunicato.

“L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con l’attaccante classe ’83 Franck Ribery. Il calciatore ha firmato con il club granata un contratto annuale con rinnovo automatico al verificarsi di determinate condizioni sportive”.

Queste le dichiarazioni di Franck Ribery rilasciate in conferenza stampa nel giorno della sua presentazione.

“Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno voluto così tanto a Salerno. Appena arrivato, ho avvertito intorno a me una passione incredibile. Io vivo di questo, motivo per il quale ho accettato immediatamente questa sfida. Abbiamo un obiettivo importante che è la salvezza e spero di riuscire ad aiutare la squadra a tagliare al più presto questo traguardo”.

“Mi sento ancora molto bene” – ha continuato il neo attaccante granata – “ho ancora tanto da dimostrare. Mi muove soprattutto la passione, ma un ruolo fondamentale nella mia scelta lo ha avuto anche la mia famiglia. So bene che la Serie A è un campionato molto difficile e spero di raggiungere al più presto una buona condizione fisica. Finora mi sono sempre allenato da solo, ma allenarsi con la squadra è tutt’altra cosa. Da domani sarò a disposizione del mister, sperando di trovare il primo possibile il giusto ritmo”.

Ribery ha quindi concluso: “Mi piace aiutare i compagni, soprattutto i più giovani. Non conosco ancora bene la squadra, ma l’importante è che ci sia un gruppo forte, che rimanga unito soprattutto nei momenti più difficili. Alla presentazione di questo pomeriggio allo stadio mi è piaciuta moltissimo l’accoglienza dei tifosi: immagino che quando l’”Arechi” sarà pieno ci sarà una passione incredibile”.

Articolo precedenteLazio parole Caicedo: “Senza la pandemia, nel 2020 lo scudetto era nostro”
Articolo successivoAtalanta Percassi sul mercato: “Abraham non era nelle nostre dimensioni. Obiettivo? Pensiamo prima alla salvezza…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui