Ufficiale: Kostas Manolas ha firmato il nuovo accordo che lo legherà alla società campana: la novità sulla durata del contratto

Attraverso una nota ufficiale apparsa sul sito del club, la Salernitana ha comunicato l’ingaggio dello svincolato Kostas Manolas mediante la formula a parametro zero, in seguito alla rescissione con lo Sharijah. Il centrale greco ritrova la Serie A dopo le esperienze più che formative vissute alla Roma e al Napoli, costellate da 216 presenze, nove reti e sei assist. Il trentaduenne difensore ha firmato un contratto semestrale con opzione di un’ulteriore stagione nel caso in cui la squadra di Inzaghi riuscisse a centrare l’obiettivo salvezza. Inizialmente in orbita Hellas Verona, Manolas ha accettato la corte del club granata e si unisce agli altri innesti in zona difensiva, Jerome Boateng, anch’egli approdato in Campania a parametro zero e Marco Pellegrino, centrale argentino di prorpietà del Milan.

Di seguito il comunicato mediante il quale la Salernitana ha ufficializzato l’ingaggio del greco: “L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con il difensore classe ‘91 Konstantinos Manolas. Il calciatore si è legato al club granata fino al 30 giugno 2024 e indosserà la maglia numero 44”. Il difensore greco, nella giornata di ieri, è stato accolto da un’ovazione incredibile prima di sostenere l’allenamento in gruppo: segno inequivocabile dell’entusiasmo che ha generato nei tifosi granata l’arrivo di un centrale che apporta qualità ed esperienza alla causa.

Oltre all’articolo: “Ufficiale, Manolas è un nuovo calciatore della Salernitana: la nota”, leggi anche:

  1. Napoli: Zerbin e Popovic, destini incrociati: dal Frosinone, al Monza
  2. Brighton, De Zerbi: “Obiettivo arrivare decimi”
  3. Collavino, dirigente Udinese: “Samardzic resta. Sui cori razzisti…”
  4. Popovic-Frosinone, affare saltato: Angelozzi: “Ho sbagliato”
  5. Rinnovo Lautaro, l’agente: “Non c’è l’accordo per il rinnovo, ma…”
  6. Vermeeren all’Atletico Madrid, colpo ad un passo per i colchoneros
  7. Coppa del Re 2023/24: dopo il Real, fuori anche il Barcellona. Stasera l’Atletico

 

Articolo precedenteDragusin, otto minuti in tre partite; il DT degli Spurs: “È fortissimo”
Articolo successivoRiccardo Calafiori e il Bologna: il centrale moderno sogna l’Europa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui