SPALLETTI INTER ESONERO – Ormai lo sapevano anche i muri, mancava solo l’ufficialità. Oggi è arrivata anche quella: Luciano Spalletti non è più l’allenatore dell’Inter. Il club ha emesso un comunicato ufficiale sul proprio sito: “FC Internazionale Milano comunica che Luciano Spalletti non ricopre più il ruolo di allenatore della Prima Squadra. Il Club ringrazia Spalletti per il lavoro svolto e per il percorso compiuto insieme”.

Il tecnico è stato salutato anche dal Presidente Zang che su Instagram ha voluto ringraziare l’ormai ex allenatore pubblicando una foto con l’allenatore ad Appiano e un messaggio: “Un allenatore, un insegnante, un amico. Hai sempre dato il massimo, che ci fosse la pioggia o il sole. Questi due anni di avventura significano molto per l’Inter e per me personalmente. Non dimenticheremo mai il lavoro che hai fatto per questa squadra e ti ringraziamo tutti dal profondo del cuore. Una volta che sei l’allenatore dell’Inter, sarai sempre il mio allenatore. Grazie, mister Spalletti”.

E dopo il Club e il Presidente, anche la Nord ha voluto omaggiare il tecnico che dopo anni è riuscito a riportare l’Inter in Champions League, lì dove merita di stare. Ecco il messaggio della curva: “Grazie Mister Spalletti. La Curva Nord ringrazia mister Spalletti per il suo trascorso all’Inter. I risultati parlano per lui in termini di serietà e professionalità; con lui l’Inter è stata riportata nell’olimpo europeo ovvero nella dimensione dovuta per il blasone e le possibilità economiche di cui dispone la società. La Nord non è mai rimasta indifferente ai toni e alle dimostrazioni di affetto e rispetto manifestate nei confronti di Curva e tifosi. Riteniamo Spalletti esser stato onorevole interprete della signorilità e dei valori che vorremmo sempre venissero rispettati da chi prenderà il suo posto in futuro. In bocca al lupo Mister e grazie!!!”.

L’ex allenatore della Roma in questi giorni resterà in Toscana, vicino alla famiglia, colpita dalla morte di Marcello, il fratello maggiore di Luciano. Il tecnico, informato telefonicamente da Marotta della (annunciata) fine del rapporto con i nerazzurri, ha un contratto sino al 2021. La sua intenzione, come trapela dalla cerchia di amici più ristretta, è quella di prendersi un anno sabbatico. Al momento, quindi, non si parla di buonuscita per chiudere definitivamente i rapporti: il dispiacere di Spalletti per il modo in cui è finito il matrimonio con l’Inter, 90 partite in due stagioni e due quarti posti, è troppo fresco e Marotta aspetterà prima di sedersi attorno a un tavolo.

Articolo precedenteUnion Berlino, prima volta in Bundesliga: Stoccarda retrocesso!
Articolo successivoSergio Ramos resta al Real Madrid: “Voglio chiudere la carriera a Madrid”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui