[df-subtitle]Finisce 8-0, con la tripletta del 19enne e la doppietta del Papu che si aggiungono alle reti di Palomino, Masiello e all’autorete di Ahmetovic[/df-subtitle]Dopo il 2-2 casalingo dell’andata contro il Sarajevo, c’era un pò di timore in casa Atalanta riguardante il prosieguo del cammino in Europa League. Ma a Sarajevo la truppa capeggiata da Gasperini ha spazzato via tutte le paure in 20 minuti, tempo impiegato dai nerazzurri per infliggere 3 reti agli avversari.

Al 4′ è Palomino ad aprire le danze, di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Passano 10 minuti è arriva la perla del Papu Gomez che batte Pavlovic con un esterno dalla distanza. Partita chiusa al 18′ con il tris firmato da Masiello.

Sarajevo annichilito, che al 27′ cade ancora sotto i colpi di Gomez, che dalla distanza (ancora) beffa un Pavlovic non perfetto. Con la qualificazione in pugno, l’Atalanta gestisce facilmente il match e prima del termine della prima frazione trova anche la quinta segnatura grazie all’ autorete di Ahmetovic al 39′.

Purtroppo per i bosniaci c’è stato anche un secondo tempo da giocare, frazione in cui il gioellino atalantino Musa Barrow l’ha fatta da padrone, partecipando al festival del gol con una tripletta. Il 19enne ha colpito al 51′, al 70′ e all’88’ portando il risultato sul clamoroso 0-8 finale.

Atalanta che accede cosi al terzo turno preliminare di Europa League dove affronterà la vincente della sfida tra Hafnarfjordur e Hapoel Haifa

Articolo precedenteUFFICIALE, Leonardo Bonucci ritorna alla Juventus
Articolo successivoVidal-Barça: c’è l’accordo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui