[df-subtitle]Welbeck lancia i Gunners nel match contro lo Sporting. Show tra Zurigo e Leverkusen[/df-subtitle]Terza giornata di Europa League che si è aperta con le gare delle ore 18.55: vince ancora l’Arsenal, di misura sul campo dello Sporting. Vittorie importanti anche per Lipsia e Zenit, oltre che per lo Zurigo che ha guadagnato 3 punti al termine di una spettacolare sfida contro il Bayer Leverkusen.

[df-subtitle]Le partite[/df-subtitle]

Nel gruppo A, ricca di gol ed emozioni lo scontro diretto per il primato tra Zurigo e Leverkusen. A spuntarla sono gli svizzeri per 3-2. Zurigo avanti al 45′ con il facile tap-in di Marchesano su cross di Ruegg. Le Aspirine però ribaltano tutto nel giro di 4 minuti, infatti, tra il 50′ e il 54′ Bellarabi con due potenti conclusioni firma il sorpasso. Padroni di casa colpiti ma non affondati, ed ecco che dopo 5 minuti è di nuovo parità grazie alla rete messa a segno da Domgjoni. A regalare la vittoria alla formazione svizzera è Odey, che al 78′ scrive il nuovo e definitivo ribaltone.

Il Lipsia, nel gruppo B, stacca il Celtic battendolo per 2-0. Tedeschi che sbloccano il match al 31′ con Cunha che sfrutta al meglio un cross di Sabitzer. Lipsia che approfitta del momento favorevole e al 35′ chiude i giochi grazie al piattone di Bruma su una corta respinta della difesa avversaria. Nello stesso girone facile tris casalingo del Salisburgo sul Rosenborg. Protagonista Dabbur autore di una doppietta.

Lo Zenit si prende il primo posto del gruppo C dopo la vittoria per 2-1 contro il Bordeaux fanalino di coda. Partono meglio i francesi, che trovano il meritato vantaggio al 25′ con il tuffo di testa di Briand su cross di Karamoh. Colpo di testa che usa anche Dzyuba per riacciuffare la parità al minuto 40. Ad inizio ripresa lo stesso attaccante russo fallisce il calcio di rigore del possibile vantaggio, ma a rendere meno amare l’errore dal dischetto ci pensa Kuzyayev, che al minuto 85 fissa il punteggio sul 2-1.

Nel gruppo E l’Arsenal vola a punteggio pieno con il colpo esterno sul campo dello Sporting. Gara che stenta a decollare, con la noia che la fa da padrona nei primi 45 minuti. Nella ripresa i Gunners alzano il ritmo e al 77′ trovano il guizzo della vittoria; errore difensivo di Coates sul quale si avventa Welbeck, che dopo essersi involato verso la porta avversaria, trafigge l’estremo difensore e porta i suoi al primo posto.

Di seguito il quadro completo dei risultati:

GIRONE A

AEK LARNACA-LUDOGORETS 1-1 [7′ Lukoki (L), 25′ Larena (A)]

ZURIGO-BAYER LEVERKUSEN 3-2 [44′ Marchesano (Z), 50′, 54′ Bellarabi (B), 59′ Domjoni (Z), 78′ Odey (Z)]

GIRONE B

SALISBURGO-ROSENBORG 3-0 [34′ Dabbur, 53′ Wolf, 59′ rig. Dabbur]

LIPSIA-CELTIC 2-0 [31′ Cunha, 35′ Bruma]

GIRONE C

ZENIT-BORDEAUX 2-1 [26′ rig. Briand (B), 41′ Dzyuba (Z), 85′ Kuzyayev (Z)]

COPENAGHEN-SLAVIA PRAGA 0-1 [46′ Matousek]

GIRONE D

ANDERLECHT-FENERBAHCE 2-2 [35′, 50′ Bakkali (A), 53′ Frey (F), 57′ Kaldirim (F)]

TRNAVA-DINAMO ZAGABRIA 1-2 [32′ Ghorbani (T), 65′ Gavranovic (D), 77′ Orsic (D)]

GIRONE E

QARABAG-VORSKLA 0-1 [48′ Kulach]

SPORTING-ARSENAL 0-1 [77′ Welbeck]

GIRONE F

MILAN-BETIS 1-2 [30′ Sanabria (B), 55′ Lo Celso (B), 83′ Cutrone (M)]

DUDELANGE-OLYMPIAKOS 0-2 [66′ Torosidis, 81′ Fortounis]

 

Articolo precedenteEuropa League, Milan – Betis 1-2, Gattuso: “Prestazione imbarazzante”
Articolo successivoUEL, i match delle 21.00: Siviglia e Villareal col pallottoliere, il Chelsea applaude Loftus-Cheek

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui