UEL, il Chelsea pareggia a Francoforte. L’Arsenal stende il Valencia

UEL, il Chelsea pareggia a Francoforte. L’Arsenal stende il Valencia

I Blues con Pedro rispondono a Jovic. Gli uomini di Emery trascinati da un super Lacazette riblatano gli spagnoli

Prende corpo l’ipotesi di una finale di Europa League tutta londinese dopo le semifinali d’andata, che hanno visto Chelsea e Arsenal conquistare un leggero vantaggio su Francoforte e Valencia in vista del ritorno. Pari in Germania per gli uomini di Sarri, mentre i Gunners dopo l’iniziale svantaggio, hanno rifilato tre reti agli spagnoli.

Eintracht Francoforte-Chelsea 1-1 ( 23′ Jovic, 44′ Pedro)

Nella temibile Commerzbank-Arena, partono bene in Blues, ma a passare sono i padroni di casa, al 23′, con il solito centro di Jovic, che di testa trova l’angolo lontano e batte Kepa. Reagisce il Chelsea, che sfiora il pari con Pedro, Willian e Loftus Cheek senza troppa fortuna. 1-1 che arriva poco prima del riposo, grazie al preciso sinistro di Pedro che non lascia scampo a Trapp. Nella ripresa gli ospiti dominano la scena per larghi tratti, senza però riuscire a trovare il guizzo giusto negli ultimi 16 metri.  Al 60′ allora ci prova David Luiz su punizione, ma la traversa gli dice di no. L’Eintracht si fa vedere solo nel finale, quando per questione di centimetri, Paciencia non riesce a deviare in rete un cross sul secondo palo di Da Costa.

Arsenal-Valencia 3-1 ( 11′ Diakhaby, 18′ Lacazette, 26′ Lacazette, 91′ Aubameyang)

Match subito vivace quello di Londra, con il Valencia che al 9′ va ad un passo dal vantaggio con Garay, che spara alto da pochi passi. Non sbaglia invece, qualche minuto più tardi, Diakhaby, che di testa porta avanti gli ospiti. Arsenal in netta difficoltà, ma con un Lacazette in serata di grazia; l’attaccante francese nel peggior momento dei suoi, si carica la squadra sulle spalle e con una doppietta ribalta la situazione (18′ e 26′). Arsenal che nella ripresa prova a fare il match, mentre il Valencia si difende affidandosi al contropiede per colpire. Al 67′ ci prova ancora Lacazatte, ma stavolta è Neto a negargli la tripletta. La squadra di Emery continua a credere nel tris, e viene premiata in pieno recupero grazie alla volee di Aubameyang che fredda Neto.

 

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply