Igor Tudor, tecnico dell’Udinese, ha parlato in conferenza stampa al termine del pareggio a reti bianche contro l’Inter.

Queste le parole dell’allenatore croato, riportate da “tuttoudinese.it“: “E’ un punto d’oro, siamo tutti contenti, ci dà fiducia, ma ci sono ancora tre partite. Sono contento per i ragazzi, hanno dato tutto contro una squadra contro cui è normale soffrire. Davanti abbiamo avuto qualche occasione, ci è mancato l’ultimo passaggio, l’ultimo tiro, spero che in queste ultime tre partite arrivi qualche gol in più. Abbiamo avuto paura della beffa, il colpo della beffa può arrivare da un momento all’altro, negli ultimi minuti abbiamo messo Lasagna a destra, Okaka più centrale, per cercare di arginarli. Eravamo partiti col tridente, ma palleggiavano troppo, quindi ho cambiato qualcosina e siamo riusciti a reggere“.

Poi: “L’intensità è la chiave, se non la alleni non c’è, anche contro l’Inter se li tieni e li vai a prendere alti li metti in difficoltà, se invece arrivi un attimo in ritardo ti prendono in infilata, dobbiamo abituarci a giocare a questi ritmi, sennò finisce male. Dico sempre ai ragazzi di cercare sempre di vincere, restare in avanti, senza prendersi troppi rischi, perchè chiaramente la partita vive di fasi, ma non mi piace restare sempre chiuso dietro“.

Articolo precedenteInter, Spalletti: “Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare”
Articolo successivoMercato Milan, Leonardo pensa ad Orsolini per l’attacco

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui