[df-subtitle]Allo Stadio Dacia Arena arriva la prima casalinga dei friulani contro la Sampdoria che fa il suo esordio stagionale con i suoi nuovi arrivi, dopo aver saltato la prima per i fatti di Genova.[/df-subtitle]

Queste le formazioni ufficiali:

Udinese (4231): Scuffet; Stryger-Larsen, Troost-Ekong, Samir, Behrami, Mandragora; De Paul, Fofana, Machis (D’alessandro 75′); Lasagna (Teodorczyk dal 65′).

Sampdoria (4312): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Linetty, Barreto, Jankto (Ekdal dal 70′); Ramirez (Saponara 59′); Defrel, Quagliarella (Kownacki 73′).

Nell’Udinese dunque confermato l’11 della vigilia con Berhami al posto di Barak non al meglio, e Fofana spostato presumibilmente in posizione avanzata al posto del giocatore ceco.

Nella Samp, fuori Ekdal, Jankto spostato sulla linea dei centrocampisti sarà Ramirez a giocare da trequartista dietro l’ex Quagliarella e Defrel.

EuropaCalcio seguirà per voi in esclusiva la partita direttamente dallo Stadio Dacia Arena.

Serata fresca al Friuli, con la pioggia che ha colpito il capoluogo friulano negli ultimi due giorni abbassando le temperature che fino alla giornata di venerdì erano quasi da caldo africano. Le scelte degli allenatori non hanno sorpreso con Velazquez che preferisce Behrami a Barak acciaccato e nella Sampdoria Giampaolo mette subito dentro i nuovi Andersen (per la verità già a Genova lo scorso anno, ma impiegato pochissimo), Colley, l’ex Jankto e Defrel.

Arbitro La Penna del della sezione di Roma, assistenti Longo e Tasso, quarto uomo Minelli, al VAR Giacomelli.

Capitani Behrami e Quagliarella, batte l’Udinese che attacca da sinistra verso destra.

2′ intervento subito durissimo di Samir su Bereszynski, i tifosi dell’Udinese non risparmiano fischi all’indirizzo di Jankto.

3′ uscita avventata di Audero fino la trequarti, Machis da 50 metri sfiora il gol.

5′ ancora Machis che si prende gli applausi del pubblico incursione in area ma tiro debole che va addosso a un difensore doriano.

6′ Machis inizia benissimo questa partita, coross al centro, Barreto mette in corner.

7′ Fofana tira da fuori Audero si allunga in corner.

10′ GOL DELL’UDINESE INCURSIONE DI FOFANA DALLA DESTRA SERVIZIO PERFETTO PER DE PAUL CHE SI LIBERA DEL MARCATORE E INFILA ALLE SPALLE DI AUDERO.

Grande partenza dell’Udinese che si porta meritatamente in vantaggio.

11′ Ancora Fofana ma il suo tiro è alto.

13′ ancora un uscita di Audero fino alla metà campo doriana, stavolta però il portiere di origini indonesiane è bravo e mette in fallo laterale.

17′ Fofana serve un assist d’oro per Lasagna, Colley buca il pallone Lasagna a tu per tu con il portiere tira addosso ad Audero stavolta bravo a respingere il pallone.

19′ Esce male su corner Audero, Lasagna ha la palla del raddoppio, ma spara fuori.

25′ Bereszynski entra duro da dietro su De Paul: è il primo giallo della partita.

26′ ancora una discesa di Machis che davanti ad Audero spara sul portiere.

27′ su corner Andersen rischia un clamoroso autogol.

28′ su corner successivo Fofana ci prova al volo da fuori, ma il tiro è alto, applausi da tutto lo stadio per l’ex City che sta giocando una grande partita.

30′ timido tentativo della Sampdoria con Jankto che spara fuori.

32′ ancora Fofana, migliore dei suoi stasera, il suo tiro però è abbondantemente fuori.

38′ arrivano i primi cori per Velazquez che in meno di un tempo in casa ha già conquistato i suoi tifosi.

40′ ancora Fofana al volo, stavolta il tiro è fuori di poco. Bravo Lasagna a stoppare in area nonostante la marcatura stretta a girarsi e servire il suo compagno di squadra.

42′ Jankto e Murru fatti a fettine per il momento, Quagliarella davanti mai pericoloso Udinese in controllo totale della partita.

45′ punizione per l’Udinese da 25 metri in posizione centrale, Lasagna sulla barriera.

Finisce il primo tempo Udinese in controllo totale della partita, grande prova fino a questo momento per Behrami e Fofana.

Si riparte in questa ripresa con le squadre che confermano gli stessi undici del primo tempo.

46′ prova a iscriversi anche il numero 38 Mandragora al tabellino, ma il suo tiro al volo è abbondantemente alto. L’udinese in fase di non possesso è schierata con un 4141.

50′ la Sampdoria non ha ancora fatto un tiro in porta.

52′ prima vera grande occasione della Sampdoria, ma il sinistro di Defrel arriva di poco lontano dall’incrocio dei pali.

57′ ammonito Ramirez per un duro, qjanto inutile, intervento su Behrami.

59′ esce un evanescente Ramirez, dentro Saponara.

62′ spinge di nuovo l’Udinese sostenuta da un pubblico incredibile.

65′ nell’Udinese entra il numero 91 Teodorczkyk che prende il posto di Kevin Lasagna, applauditissimo anche se non al top stasera. Non cambia nulla nello schieramento friulano.

66′ ammonito Murru è il terzo giallo per i blucerchiati.

69′ errore di De Paul che rischia di mandare Quagliarella in porta ma rinviene ancora Behrami da dietro per sventare la minaccia.

70′ cambio nella Samp fuori Jankto dentro Ekdal.

71′ primo tiro nello specchio della Samp con Bereszynski, che dopo un azione confusa dal limite dell’area spara addosso a Scuffet.

73′ ultimo cambio per la Samp, esce l’amatissimo ex Quagliarella, entra Kownacki, Ora entrambe le squadre hanno un centravanti polacco.

75′ si entra nell’ultimo quarto d’ora, ora la Samp sembra più viva, un po’ sulle gambe l’Udinese.

75′ esce tra gli applausi un ottimo e stanchissimo Machis, dentro D’Alessandro.

77′ ci prova Kownacki, ma Scuffet guarda la palla uscire.

79′ è Linetty ora con un tiro da fuori ad andare vicino al pareggio, palla fuori di poco.

84′ ora la Samp spinge forte, Udinese in affanno.

85′ Scuffet salva il risultato! Tiro da fuori ancora di Linetty, Scuffet ci mette la punta delle dita e salva il risultato.

86′ intervento duro di Nuytinck al limite dell’area, giallo per il difensore olandese, occasione importante per la Sampdoria. La punizione di Barreto viene deviata in corner.

89′ ancora Samp pericolosa, ma Nuytinck anticipa Kownaci e regala la palla a Scuffet.

90′ si entra nel recupero. Saranno 4 i minuti di recupero. Udinese in difficoltà, ma il muro davanti a Scuffet regge.

91′ in contropiede Teodorczyk sfiora il 2-0 dopo una bellissima azione.

92′ ultimo cambio per l’Udinese esce uno stremato Behrami, al suo posto Opoku.

93′ ancora contropiede Udinese, stavolta Audero manda in corner un tiro di Mandragora, che chiuderà in attacco.

94′ FINITA!!!! L’Udinese chiude in attacco e conquista i primi tre punti della storia della gestione Velazquez, grande prova di Fofana, Behrami e De Paul. La Sampdoria si sveglia solo nell’ultimo quarto d’ora, ma torna a casa con zero punti, tanto da lavorare per Giampaolo con i nuovi acquisti molto in difficoltà.

Articolo precedenteDalla Francia, Strootman-OM affare in chiusura: domani previste le visite mediche
Articolo successivoBundesliga: show del Borussia Dortmund, Mainz di misura

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui