Udinese-Salernitana, anticipo del sabato della ventisettesima giornata: Liverani ufficializza il caso Dia, restio ad entrare in campo

La trasferta di Udine, in un match decisivo per la rincorsa salvezza delle due squadre, non ha premiato nessuna delle due formazioni. Al Bluenergy Stadium, il pareggio per 1-1 è coinciso col primo punto in Serie A per i granata sotto la gestione Liverani, dopo le due nette sconfitte contro la capolista Inter, all’esordio, e il Monza di Palladino. La delicata situazione in classifica dei campani si riflette anche in alcuni problemi interni allo spogliatoio, con il caso riguardante Boulaye Dia tornato ufficialmente ad aggravarsi dopo le prime diatribe estive successive al mancato passaggio in Premier League.

Intervenuto in conferenza stampa a margine della partita in Friuli, in cui la Salernitana ha registrato un altro mezzo passo falso che la proietta verso gli abissi della classifica, ma con ancora qualche concreta speranza salvezza, magari attraverso lo spareggio, Liverani ha commentato: “Dia si è rifiutato di entrare. L’ho richiamato a pochi minuti dalla fine per sfruttare le sue qualità offensive e con l’Udinese in dieci, ma non ha esaudito la mia richiesta. Non è certamente un problema per me, visto che ho compreso il fatto che non potrò contare su di lui, ma una mancanza di rispetto verso i compagni. Prendiamo atto con la società del suo rifiuto e valuteremo il da farsi, ma credo ci siano da registrare scelte definitive”, ha concluso il tecnico.

Oltre all’articolo: “Udinese-Salernitana, Liverani: “Dia si è rifiutato di entrare…””, leggi anche:

  1. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
  2. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
  3. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  4. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  5. Rinnovo Politano, il Napoli ufficializza l’operazione
Articolo precedenteAllegri, l’agente: “Resta? Con questa proprietà non si sa mai…”
Articolo successivoBoulaye Dia, un altro giallo in una travagliata stagione granata

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui