Nicola rilascia in conferenza alcune dichiarazioni sulla sconfitta di Napoli

Scontri diretti: “Giocare in casa mi rende più tranquillo, ma con entusiasmo dobbiamo andare in campo anche in trasferta. Pussetto? Quando agisce da seconda punta sa essere tremendamente efficace. Ha ampissimi margini di miglioramento. In quel ruolo riesce ad avere dispendi di energia elevati: In futuro farà parlare molto di se”.

Nicola e il modulo: “Per gran parte della partita abbiamo provato a giocare diversamente. Poi siamo passati a 4 ma dobbiamo avere la forza e la voglia di difenre anche con i centrocampisti. Cerco di far coesistere alcuni giocatori ma dobbiamo supportarli e sopportarli. Dobbiamo essere propositivi e solidi”.

Lasagna?“Ha qualità importanti, altrimenti non sarebbe nel giro della Nazionale. Deve crescere ed essere convinto.Sa attaccare la profondità bene”

Nicola: “La reazione me l’aspetto sempre. Stavamo già giocando discretamente bene. Avere la consapevolezza di essere solidi. Questo il mix giusto per essere competitivi”.

Nicola: “Mancano diverse partite alla fine. Ci sono momenti in cui sembra che si possa guadagnare punti. Quello che è vero è che i risultati di oggi hanno detto che dobbiamo lottare e sudare. Quello che conta è il fatto che vogliamo credere nel gioco. La sconfitta è dovuta alla superiorità dei singoli. La pecca è stato il 3-2, potevamo”.

Articolo precedenteMertens e il futuro in Cina? Non vuole andare via
Articolo successivoMilano è nerazzurra: l’Inter batte il Milan 3-2, Icardi non serve più

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui