spot_img
HomeSerieAJuventusUdinese - Juventus: precedenti e statistiche

Udinese – Juventus: precedenti e statistiche

-

[df-subtitle]Sabato alle ore 18 con diretta su Sky si giocherà Udinese – Juventus che come ogni anno è uno dei match più attesi della stagione in Friuli.[/df-subtitle]

Udinese – Juventus: precedenti e statistiche

Udinese  – Juventus di sabato sarà la sfida numero 89 tra i bianconeri friulani e quelli di Torino. Le statistiche sono nettamente in favore dei campioni d’Italia  con un vantaggio di 59 vittorie a 12, mentre i pareggi sono in tutto 17. La conta dei gol è oltre il doppio: 182 quelli firmati dalla Juventus, 71 quelli dell’Udinese.

Se prendiamo in considerazione solo le partite casalinghe invece, le cose vanno anche peggio dato che risultati alla mano Udine è feudo juventino: su 44 partite giocate, sono solo 5 i successi dei padroni di casa e 26 quelle degli ospiti, in nettissimo vantaggio pure nel conto dei gol 85-32.

L’ultima vittoria casalinga risale al 3 aprile 2010, quando i friulani si imposero per 3-0. Era un’altra Juventus è vero, ma anche un’Udinese con ben altri obiettivi e prospettive, basti pensare a chi furono i marcatori di quella partita: Sanchez, Pepe e Di Natale.
Da allora nelle ultime 8 partite giocate a Udine 5 vittorie della Juventus e 3 pareggi, con 21 gol fatti dalla Juventus e solo 4 dall’Udinese di cui 2 lo scorso anno nel 6-2 finale per la squadra di Allegri.

Udinese – Juventus è stata il 17 gennaio del 2016 anche la prima partita ufficiale del nuovo impianto denominato Dacia Arena: gli ospiti si imposero 4-0.
Lo scorso anno il match casalingo a Udine terminò in goleada: 6-2 per la Juventus che rimase anche in 10 per l’espulsione di Mandzukic e vide Sami Khedira firmare una tripletta.
Quella dello scorso anno non è la sconfitta peggiore subita in casa dall’Udinese contro la Vecchia SIgnora: il 30 marzo del 1952 infatti, gli ospiti si imposero a Udine per 7-2.Per gli ospiti andarono a segno tre volte Vivolo, due volte a testa John Hansen e Karl Hansen. Nell’Udinese le marcature furono di Sorensen e Darin.
L’Udinese però è anche una delle pochissime squadre riuscite nell’impresa di battere la Juventus nel nuovo stadio: era il 23 agosto del 2015, prima giornata di campionato e a segnare fu Cyril Therau nel finale. Di quell’Udinese è rimasto il solo Badu (ancora fuori per infortunio), della Juventus invece: Chiellini, Barzagli, Bonucci e Mandzukic (titolari quel giorno), Alex Sandro e Rugani che rimasero in panchina e Dybala che entrò nella ripresa), in panchina allora come oggi sedeva Massimiliano Allegri.

L’Udinese arriva alla proibitiva sfida di sabato pomeriggio con due sconfitte consecutive sul groppone, l’ultima delle quali contro il Bologna, ha minato qualche certezza acquisita nelle settimane precedenti. 14° posto in classifica  per la squadra di Velazquez, con 8 punti, 8 gol fatti e 8 subiti. Il capocannoniere della squadra resta De Paul a quota 4.

La Juventus invece arriva con un percorso netto: 7 vittorie su 7 in campionato (e 2 su 2 in Champions League). Una squadra che anche in Europa sta dimostrando di essere carica e competitiva come poche altre stagioni. 16 gol fatti (miglior attacco), 5 subiti (seconda miglior difesa), e un +6 di vantaggio sulla seconda che al momento la mettono al riparo dalla rimonta delle avversarie.

Il più classico Davide contro Golia è servito.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Proprietario Basilea: “in caso di cessione di Cabral saremo pronti”

0
Proprietario Basilea - Con Vlahovic ormai praticamente ad un passo dalla Juventus, la Fiorentina è alla ricerca di un centravanti che possa raccogliere la sua...