UDINESE-INTER – Antonio Conte ha parlato ai microfoni Sky Sport analizzando il pareggio contro l’Udinese. Queste le sue dichiarazioni:

Alla fine c’è stata questa mia espulsione, un po’ più di recupero poteva essere accordato. Ho protestato e l’arbitro mi ha prima ammonito e poi mandato via. Non eravamo d’accordo sul minutaggio del recupero, mi sembrava un po’ troppo poco per quello che si era giocato nel secondo tempo e per alcune situazioni“.

L’Inter non approfitta della contemporanea sconfitta del Milan:Dobbiamo guardare a noi, non pensare agli altri. Cerchiamo di migliorare in quello che stiamo facendo, pensiamo ci siano dei margini di crescita. Potevamo essere più precisi, è mancata la qualità nell’ultimo passaggio, fondamentale: puoi far gol, diventa un’occasione sprecata. Dobbiamo migliorare se vogliamo avere l’ambizione di lottare per qualcosa di importante“.

Ora la Coppa Italia proprio contro i rossoneri: “Sappiamo che il campionato è importante a livello economico, arrivare in Champions League o vincere lo Scudetto. Detto questo, la Coppa Italia è un trofeo che vogliamo rispettare. Inevitabile che faremo delle valutazioni, vedremo chi ha recuperato, chi ha qualche acciacco e chi merita di avere un po’ più spazio. Penso che questa sarà una partita che non sottovaluterà nessuno e cercheremo di vincerla come sempre“.

Un bilancio del girone di andata:Lo ripeto, stiamo facendo grandi cose nonostante le grandissime difficoltà che a volte non ci percepiscono“.

[df-subtitle]OLTRE A “UDINESE-INTER, CONTE…”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:[/df-subtitle]

  1. Udinese-Inter, Gotti: “Complimenti ai ragazzi, non abbiamo rinunciato a giocare”
  2. Tottenham ospita il Chelsea: a Londra va in scena il derby
  3. iGaming: gli italiani preferiscono il mondo virtuale
  4. Torino, Nicola: “Sfida speciale, credo nei ragazzi ma serve cambio di rotta”
  5. Napoli, Gattuso: “Juventus in crisi? Non ci casco, non ne sbagliano due di fila”
  6. Mercato Verona, Lasagna obiettivo sempre più vicino?
  7. Verona, Juric premiato come miglior allenatore del Triveneto
  8. Juventus, Danilo sulla Supercoppa: “Più concentrati rispetto alla sconfitta con l’Inter, siamo forti”
  9. Juventus, Pirlo: “Napoli forte. Studiato alcune situazioni, c’è voglia di rivalsa”
  10. Napoli, Mertens: “Juventus non in difficoltà, stiamo bene e daremo tutto”
  11. Torino, Giampaolo esonerato: ufficiale. Nicola già al lavoro
  12. Supercoppa spagnola, Bilbao festeggia: ko il Barcellona in finale
  13. Fiorentina, Prandelli post Napoli: “Chiediamo scusa. Se non metti agonismo e determinazione…”
  14. Napoli, Gattuso: “Fallito le occasioni, oggi no. Su Demme e la Juventus…”
  15. Bologna-Verona, Mihajlovic sorride: cronaca e tabellino
  16. Inter, Conte: “Juventus sempre avanti, migliorati ma c’è il gap”
  17. Inter, Bastoni: “Proveremo a fermare il dominio Juventus, il nostro un percorso. Conte…”
  18. Verona, Juric: “Bologna? Giocatori molto interessanti, sarà difficile. Chi si ferma…”
  19. Il lungo inverno degli stadi deserti. L’annullamento di un rito popolare
  20. Lazio-Roma, Inzaghi: “Cerchiamo continuità, gara importantissima”
  21. Giuffredi su Hysaj: “Elseid al 60% non rinnova. Parisi piace a Giuntoli”
  22. Lazio-Roma, Fonseca: “Ambizioni alte. Difficile mantenere intensità, stiamo lavorando”
  23. Supplementari e rigori ovunque, la stanchezza si fa sentire in Italia e in Europa?
  24. Dall’ Inghilterra: il City mette Locatelli nel mirino, ma occhio alla Juve
  25. Il Napoli fa chiarezza: “giocheremo la Supercoppa”
  26. Mercato Roma: finestra sempre aperta per il ritorno di El Shaarawy

 

 

Articolo precedenteMilan, Ibrahimovic: “Squadra fragile quando mancano giocatori ma nessuna scusa, recuperiamo”
Articolo successivoPapastathopoulos torna in Grecia: accordo con l’ Olympiacos

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui