Sfida salvezza allo stadio Friuli di Udine, di fronte Udinese e Bologna. Diverse novità tra entrambe le squadre l’Udinese senza Behrami e D’Alessandro infortunati e Fofana squalificato, inserisce Stryger Larsen mezz’ala, davanti ancora fuori Lasagna. Nel Bologna fuori Sansone in dubbio fino all’ultimo e dentro Orsolini, con Dzemaili che sostituisce lo squalificato Pulgar.

Partita nervosa tante interruzioni nei primi minuti di gioco. 12′ punizione di Santander ribattuta dalla barriera, ancora Santander impegna Musso, che respinge corto sui piedi di si Mbaye che da due passi colpisce il palo. Al 13′ la partita si ferma per un minuto per commemorare la scomparsa di Davide Astori. AL 24′ Poli sgambetta in area Pussetto, per l’arbitro non ci sono dubbi è calcio di rigore che De Paul trasforma: 1-0 per l’Udinese. Al 28′ Ter Avest salva in calcio d’angolo su battuta ravvicinata di Palacio. Al 29′ spinge il Bologna, Musso in calcio d’angolo ancora su un tentativo di Palacio. Al 33′ ancora Bologna che va a sbattere contro il muro della difesa friulana. al 39′ pareggio meritato del Bologna, Orsolini mette in mezzo per Palacio che a porta sguarnita batte Musso: 1-1. Il primo tempo si chiude sul risultato di parità con il Bologna che di sicuro avrebbe meritato il vantaggio per quello visto sin’ora.

Partenza arrembante dell’Udinese con Stryger Larsen che al terzo minuto prova da lontano, ma il tiro centrale è respinto da un attento Skorupski. Al 7′ Intervento miracoloso di Skorupski su Pussetto che da due passi sciupa l’occasione del 2-1. Occasioni da una parte e dall’altra al 9′ del secondo tempo Soriano mette in mezzo ma Musso devia in angolo. Partita intensa e ricca di falli e capovolgimenti di fronte: al 15′ Soriano mette fuori dopo una corta respinta della difesa friulana. 15′ Orosilini da fuori: Musso in angolo. Al 18′ ancora Skorupski salva stavolta su De Paul da distanza ravvicinata. Alla mezz’ora arriva l’esordio con la maglia dell’Udinese di Sandro: è la terza squadra in Italia per l’ex grande talento del centrocampo di nazionalità brasiliana dopo le parentesi Benevento e Genoa. Al 33′ è proprio Sandro che rischia di battezzare il suo esordio con un gol, ma il suo colpo di testa è fuori di poco. Al 35′ Pussetto porta in vantaggio l’Udinese: cross in mezzo di Stryger Larsen Pussetto di testa batte Skorupski. Fnisce così 2-1 per l’Udinese, tre punti d’oro che lanciano l’Udinese  a + 7 dal terz’ultimo posto occupato proprio dal Bologna.

Udinese: Musso, Ekong, Nuytinck, ter Avest, De Maio, Stryger Larsen, Pussetto, Madragora, Zeegelaar, De Paul, Okaka
Bologna: Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Dijks; Poli, Dzemaili, Soriano; Orsolini, Santander, Palacio.

Articolo precedenteStadio EC, Genoa Frosinone 0-0. Regge il muro dei ciociari
Articolo successivoGenoa, Prandelli: “Ci abbiamo provato in ogni modo”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui