Thomas Tuchel, tecnico già esonerato dal Bayern Monaco a fine stagione, sarebbe obiettivo concreto del Manchester United: la situazione

Thomas Tuchel potrebbe non disperare più di tanto per la comunicazione già pervenuta dal Bayern Monaco, club in procinto di separarsi dal tecnico già a giugno. Secondo quanto riportato dall’autorevole quotidiano teutonico, Bild, l’attuale Mister dei bavaresi sarebbe un profilo individuato dai Diavoli Rossi del Manchester United per i piani di rilancio di un club che sta vivendo una stagione pressoché anonima. Sesto in Premier League, dunque ben lontano, al momento, dall’eventuale partecipazione alla prossima edizione della Champions League, la prima col nuovo format UEFA; eliminato dalla stessa massima competizione europea già ai gironi, complice il quarto e ultimo posto in un girone non impossibile in relazione al blasone del club rosso di Manchester e, infine, già eliminato dalla Coppa di Lega.

L’imminente cambio della guardia in società, poi, con l’ingresso di Ratcliffe dalla porta principale della sede del club, potrebbe apportare sensibili cambiamenti anche al comparto tecnico della squadra, in particolare, in panchina.

Tuchel: chiusa la porta Bayern, si apre il portone Manchester United

La posizione di Erik Ten Hag, infatti, appare sempre più in bilico e le strade tra l’ex allenatore dell’Ajax e dello stesso Manchester United potrebbero dividersi già a giugno. Tra i papabili sostituti per rilevare il tecnico olandese ci sarebbe proprio Tuchel, il quale in Inghilterra gode ancora di ottima credibilità in virtù della Champions League conquistata alla guida del Chelsea dopo esser subentrato a stagione in corso.

Il Mister tedesco è stato l’ultimo a rendere grandi i Blues in ambito internazionale e i risultati davvero scadenti dei suoi successori, malgrado sessioni di mercato faraoniche, giocano ampiamente a favore di Tuchel. Chiusa la porta Bayern Monaco per il tedesco, potrebbe spalancarsi il portone della Premier League, con il Manchester United sulle tracce di un tecnico già capace di vincere molti titoli in carriera. Non ultimo, la Bundesliga, sempre da subentrato.

Articolo precedenteMercato Milan: radar attivi su giovani di prospettiva, come Debast
Articolo successivoUFFICIALE Atletico Mineiro, Hulk rinnova fino al 2026

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui