TREVISO REAL MARTELLAGO – Dopo il delundentissimo 3-3 di domenica scorsa,  che è costato la panchina a Gianni Migliorini – sostituito da Zanuttig -, il Treviso riparte dal Tenni contro il Real Martellago.

L’inizio gara è subito scintillante: già al 2′ c’è un contatto nell’area del Martellago, ma l’arbitro lascia correre. Mentre poco dopo gli ospiti vanno vicini al vantaggio, con l’ex Morbioli che ruba palla Granziera e crea una occasione pericolosa, ma Salviato è abile a evitare il peggio.

Il Treviso ci prova, ma Rosteghin non corre particolari rischi. Mentre al 16′ è ancora l’ex Morbioli a far tremare la difesa trevigiana, con una sua conclusione deviata fuori dallo specchio della porta.

Al 24′ bel lancio in profondità per Kabine, ma il numero 9 biancoceleste prova un colpo in acrobazia e non sfrutta la chance.

Ma al 30′ ecco la doccia fredda per il Treviso: Gemelli serve un assist per Morbioli, che sul filo del fuorigioco insacca con un perfetto tiro sul quale Casella non può nulla. L’attaccante non esulta.

Sette minuti dopo Martellago vicinissimo al raddoppio, sempre con Morbioli. Un giro di lancette più tardi, però, i padroni di casa trovano il pari: da una ripartenza De Poli serve Kabine, che appena entrato in area gonfia la rete con un potente tiro.

Al 45′ l’arbitro concede un minuto di recupero, ma il punteggio non cambia. Si va quindi negli spogliatoi sull’1-1.

TREVISO REAL MARTELLAGO

TREVISO REAL MARTELLAGO – Al 46′ Zanuttig effattua il primo cambio, sostituendo Masoch con Pozzebon. Poco dopo il cambio il Treviso ha una occasione con una conclusione da fuori area di Fabiano, ma l’ex Pro Vercelli non inquadra la porta.

Al 58′ Rosteghin atterra in area Kabine, rigore ineccepibile per il Treviso: dal dischetto si presenta Fabiano, ma il tiro è alto e scheggia sulla traversa. I biancocelesti gettano al vento una enorme occasione per portarsi in vantaggio.

Al 67′ altra occasione del Treviso con Fabiano e Kabine, ma il Martellago si salva. Sul ribaltamento di fronte gli ospiti si vanno vedere con Boccato, il quale però non inquadra la porta.

Nel giro di due minuti il Martellago rimane in dieci in quanto Mainardi a causa di due falli. Al 78′ il Treviso si rende pericoloso con un potente tiro di Pozzebon, ma Rosteghin è attento e devia in corner.

Al 94′ arriva il triplice fischio: non basta ai biancocelesti un buon secondo tempo. Col pareggio di oggi la squadra sale a quota 13 punti, a sette lunghezze dalla capolista Sandonà.

 

IL TABELLINO

TREVISO (3-5-2) Casella; Bozzato, Salviato, Granziera; Soncin (85′ Telesi), Masoch (46′ Pozzebon), Tiepolato (69′ Pagan), De Poli, Magli; Fabiano, Kabine. All.: Zanuttig

REAL MARTELLAGO (4-4-2) Rosteghin; Nobile Alvise, Toso, Griggio, De Grandi; Mainardi, Boccato, Da Lio, Rizzato (60′ Busato); Morbioli (80′ Vianello), Gemelli (63′ Nobile Andrea). All.: Tamai

Arbitro: Liviero (ITA)

Ammoniti: Granziera, Pozzebon (T), Mainardi (M)

Espulsi: Mainardi (M)

Reti: 30′ Morbioli (M), 37′ Kabine (T)

Articolo precedenteFiorentina Vlahovic: “In Portogallo per vincere. Futuro? Non mi pentirò”
Articolo successivoTreviso, Zanuttig: “Darò tutto me stesso per invertire la rotta. Su oggi…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui