TREVISO GIORGIONE – Dopo l’inaspettato scivolone di sette giorni fa in casa del Liapiave, il Treviso non può assolutamente permettersi di sbagliare anche oggi, in occasione dell’ultima giornata di campionato contro il Giorgione.

La squadra di Cunico è solo a +1 dalla Calvi Noale. Al Tenni sono presenti circa 3.500 spettatori.

La partita inizia e già al 3′ primo cartellino giallo della partita, che arriva a Shukolli per un fallo a metà campo.

Il primo squillo del Treviso al 13′, cross basso da destra, Posocco non ci arriva ma il pallone rimane lì, da posizione angolata ci prova Stefani ma la conclusione è deviata.

Al 20′ si vede anche il Giorgione con un calcio di punizione di Della Santa Casa, il tiro è potente ma non inquadra di poco lo specchio della porta.

Due minuti più tardi calcio da fermo per i padroni di casa da posizione interessante. Sul pallone va Salviato ma la conclusione è centrale e Bonato blocca.

Al 31′ Shukolli, dal lato destro dell’area avversaria, ha una bella occasione ma il suo tiro termina al alto.

Al 35′ Stefani ha una grande chance, ma anche questa volta l’azione finisce con un un nulla di fatto.

Mentre al minuto 42 Sottovia ci prova da fuori, ma la sfera esce non di molto.

Minuto 45: schema su punizione da vicino l’area del Giorgione, ma nulla di fatto.

Dopo due minuti di recupero, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi, 0-0 il punteggio.

TREVISO GIORGIONE

TREVISO GIORGIONE – A inizio ripresa subito altra chance per il Treviso, con cross di Shukolli ma sul quale Posocco non arriva.

Al 52′ è sempre Posocco ad avere una grande occasione: sugli sviluppi un rimpallo in area dopo un tentativo di Stefani, il numero 11 si trova al centro area davanti al portiere avversario, che però blocca la debole conclusione del numero 11.

Poco dopo sono i biancorossi ad andare vicini al gol con il centrocampista Anile, ma Lombardi risponde presente e devia in angolo.

Al 64′ Cunico effettua il primo cambio, con Marcolin che prende il posto di Salviato.

E al 67′ il Treviso sblocca il match: cross di Marcolin da posizione angolata per Sottovia, e quest’ultimo che spizza il pallone per Posocco che stavolta non sbaglia: biancocelesti in vantaggio!

All’80 raddoppio della squadra di Cunico. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Marcolin serve bomber Sottovia che di testa insacca. È tripudio al Tenni.

Passano i minuti e il Treviso è ormai in pieno controllo della contesa, e anche il Giorgione fatica ad affacciarsi verso la porta difesa da Lombardi.

Al 95′ l’arbitro fischia la fine e al Tenni è festa grande: il Treviso torna in Serie D e dopo dieci anni lascia i campionati regionali!

 

IL TABELLINO

TREVISO (3-5-2) Lombardi; Salviato (64′ Marcolin), Boscolo Berto, Severgnini; Shukolli, De Poli (74′ Soncin), Malagò (86′ Masoch), Boron (77′ Simeoni), Stefani; Posocco, Sottovia (89′ Guccione). All.: Cunico

GIORGIONE (4-2-3-1) Bonato; Minato (83′ Franchetto), Salomone, Bevilacqua, Scevola; Anile, Franco (77′ De Lazzari); Dalla Santa Casa, Rosin (86′ Curumi), Musaraj (83′ Marazzato); Pluchino. All.: Sandri

Arbitro: Zampieri (ITA)

Ammoniti: Shukolli, Boscolo Berto, Severgnini (T), Rosin, Minato

Reti: 67′ Posocco, 80′ Sottovia

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteNewcastle-Tottenham, è già 5-0 dopo venti minuti
Articolo successivoFinale Fa Cup, sarà derby di Manchester: Brighton battuto solo ai rigori

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui