TREVISO ECLISSE CARENIPIEVIGINA – Dopo il prezioso successo di domenica scorsa in casa della Liventina, il Treviso cerca conferme quest’oggi in casa contro l’Elclisse Carenipievigina. La rincorsa al Portogruaro è ancora lunga.

Il tecnico Migliorini si presente con il 4-3-3 confermando come punta centrale il nuovo arrivato Kabine. La gara è già in discesa per i biancocelesti, che al 7′ sono già in vantaggio: assist perfetto di Pozzebon da posizione angolata alll’interno dell’area avversaria, Granati sfrutta al meglio e insacca da due passi.

Poco dopo Treviso ancora pericoloso con una conclusione di De Poli, ma Della Colletta devia in angolo.

I padroni di casa non si fermano e in altre occasioni cercano il raddoppio, ma senza riuscire a gonfiare la rete avversaria.

Al 37′ ecco il raddoppio biancoceleste, e l’autore è Pozzebon, che sfrutta una carambola di Kabine e da posizione ravvicinata infila il portiere avversaria, il quale non può nulla. Ora il match è in discesa per la squadra di Migliorini.

Solo al 42′ Casella compie il suo primo intervento, deviando una conclusione da fuori area di Della Vedova. Pochi minuti dopo si conclude il primo tempo.

TREVISO ECLISSE CARENIPIEVIGINA

TREVISO ECLISSE CARENIPIEVIGINA – A inizio ripresa si fa subito vedere il Treviso, questa volta con Fabiano, il cui tiro non esce di molto.

Mentre al 56′ ci prova anche Magli, ma il terzino sinistro in inquadra lo specchio della porta. Poco dopo il giocatore esce per lasciare spazio a Bossi.

Al 63′ lo stesso Bossi va vicino a creare il terzo gol, con un suo cross che viene quasi deviato in rete da De Min. Quattro minuti dopo si fa vedere anche l’Eclisse Carenipievigina con il nuovo entrato Band, ma il suo tiro è bloccato da Casella.

All’80’ ospiti pericolosi con una conclusione di Trento, servito da Moretti, ma il portiere del Treviso fa buona guardia e respinge.

Nel finale Migliorini inserisce anche Granziera, Parolin. Quest’ultimo è però costretto a lasciare il campo dopo appena cinque minuti a causa di un infortunio muscolare, al suo posto entra Nezha.

In pieno recupero l’Eclisse Carenipeivigina sfiora il gol con Janko, il cui colpo di testa colpisce la traversa su deviazione di Casella. Dal successivo corner De Faveri sfrutta un rimpallo e accorcia le distanze.

Al 95′ ecco il triplice fischio: il Treviso vince 2-1 e sale a quota 11 punti. La vetta è ancora lontana, ma nel frattempo arriva la seconda vittoria di fila.

 

IL TABELLINO

TREVISO (4-3-3) Casella; Bozzato, Salviato, Bragagnolo (80′ Granziera), Magli (59′ Bossi); Granati, Pagan, De Poli; Fabiano (82′ Parolin, 87′ Nezha), Kabine, Pozzebon (68′ Soncin). All.: Migliorini

ECLISSE CARENIPIEVIGINA (4-3-1-2) Della Colletta; Segat (46′ Francesconi), Mognon, De Min, Moretti; Trento, Tomasi, Riva (57′ De Faveri); Dalla Vedova; De Zotti (50′ Band), Janko. All.: Della Bella

Arbitro: Bissolo

Ammoniti: Dalla Vedova, Janko (E), Pagan (T)

Reti: 7′ Granati, 37′ Pozzebon (T), 94′ De Faveri (E)

Articolo precedenteVerona-Lazio, 9a Serie A: cronaca e tabellino [LIVE]
Articolo successivoTreviso, Migliorini: “Oggi siamo stati anche efficaci. Su Kabine…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui