TOTTI DYBALA ROMA – L’ex Capitano della Roma Francesco Totti è stato intervistato da Sky Sport. Il “Pupone” ha parlato dei giallorossi di Mourinho, attesi dalla finale di Conference League Mercoledì. Inoltre ha commentato le voci relative all’interesse della Roma nei confronti di Dybala, dichiarando di essere pronto a provare a convincere la Joya a sposare il progetto giallorosso.

TOTTI: “DYBALA ALLA ROMA? GLI PARLERO’, PROVERO’ A CONVINCERLO. IL MIO RITORNO…”

Sulle prossime due gare della Roma, la prima questa sera a Torino nell’ultima di Campionato:  “Sono due partite totalmente diverse, ma ti giochi l’Europa. Se vinci oggi, matematicamente vai in Europa, ma poi c’è una finale importantissima in cui ci si gioca anche un trofeo. Quando giochi una finale dai sempre il massimo per ottenere il risultato”.

Su Mourinho: “È l’allenatore che ha vinto di più al mondo, chi meglio di lui sa cosa significa questa finale. Non avrà la stessa risonanza di una finale di Champions League, ma va rispettata e va vinta. Il mister saprà gestire bene la situazione”.

Sull’Olimpico“Da quando c’è questa iniziativa bellissima, la Roma ha preso un’altra strada. La spinta dei tifosi della Roma è diversa da ogni altra, con loro come dodicesimo uomo hai la voglia in più di portare in alto i colori della Roma”.

Su Pellegrini e i suoi momenti di difficoltà: “Anche io li ho avuti, tutti li abbiamo. Ma ho sempre detto, e sul calcio difficilmente posso sbagliarmi, che come figura è una persona che ha carisma, che ha positività, che ha romanismo, che ha tutto quello che deve avere un capitano. Penso che Roma debba essere contenta che dopo me e dopo Daniele sia arrivato un altro capitano di questa importanza”.

Su un suo ritorno alla Roma: A chi non piacerebbe stare nella Roma? Conosciamo le mie problematiche che ci sono state, ma ora c’è una proprietà nuova, con altre idee e esigenze. I matrimoni si fanno in due. C’è già gente importante, l’importante è che la Roma vada bene”.

Su Chiellini e Dybala“Chiellini e Dybala sono due cose diverse. Chiellini è stato un monumento della Juventus, Dybala è un ragazzo più introverso, più freddo. Anche perché lui ha un’altra possibilità di poter continuare a giocare, sono cose diverse. Penso che quello che ha fatto vedere sia la dimostrazione che lui volesse rimanere, poi non c’è stato accordo. Vediamo se riusciamo a portarlo a Roma, lunedì lo incontro”.

Ancora su Dybala: “Siamo a Milano, faremo la partita di Eto’o e giocheremo insieme. Qualche cosa gliela metterò in testa, almeno cercherò di farlo. Speriamo di riuscirci, sempre che la Roma abbia la mia stessa idea. Sarebbe una pazzia se dicessimo che non piacerebbe”.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteNations League, Portogallo: ecco la lista dei convocati di Fernando Santos
Articolo successivoNapoli, niente più Olivera? Giuntoli punta Cambiaso

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui