TOTTENHAM MOURINHO ERIKSEN – José Mourinho, manager del Tottenham, torna a parlare dell’addio di Eriksen, accasatosi all’Inter, con cui ha debutatto mercoledì sera in Coppa Italia contro la Fiorentina.

Il fantasista danese ha lasciato gli “spurs” dopo sei anni e per la piccola cifra di 20 milioni di euro più 4 di bonus. Prima di approdare a Londra, l’ex Ajax era stato vicino anche al Milan.

Queste le parole del manager portoghese: “Io e il club lo sapevamo da tempo, non abbiamo detto nulla a causa di un accordo morale con Eriksen: dal primo giorno in cui sono arrivato mi ha detto che non avrebbe firmato il rinnovo. Io e il presidente Levy abbiamo cercato di gestire al meglio la situazione, lui ha ottenuto una bella cifra nonostante la scadenza imminente del contratto“.

TOTTENHAM MOURINHO ERIKSEN – Prosegue lo “Special One”: “Ho cercato di convincerlo ma mi ha detto che non avrebbe cambiato idea in nessun modo. Da quel momento ho iniziato a costruire la squadra senza di lui. Questo è il motivo di alcune esclusioni. Allo stesso tempo Eriksen è un ottimo professionista che ha rispetto per il club e i compagni, fino all’ultimo giorno ha aiutato la squadra con un carattere positivo all’interno dello spogliatoio“.

Articolo precedenteGenoa Criscito: “Da capitano non ho mai pensato di andare via”
Articolo successivoMassimiliano Allegri: “La panchina non mi manca. Vedremo a fine stagione…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui