Torino-Milan, Pioli – Stefano Pioli, tecnico del Milan, è intervenuto ai microfoni di “Dazn” nel post partita del match, andato in scena ieri sera, tra i rossoneri e il Torino. L’ allenatore emiliano ha provato a spiegare i motivi di questa fase poco brillante della sua squadra.

Torino-Milan, Pioli – Ecco le sue dichiarazioni:

Sono andato a dire all’arbitro che secondo me non ha senso dirci che i minuti di recupero sono tanti per poi non dare ritmo alla partita. Sono stato probabilmente un po’ nervoso, ma non ho mancato di rispetto. Abbiamo fatto di tutto per muoverci e dare pochi punti di riferimento, eravamo consapevoli delle difficoltà della gara, non abbiamo creato chiarissime occasioni da gol ma le situazioni sono state tante. In questo momento la mezza palla non ci rimbalza bene, alle volte non indoviniamo l’uno contro uno e siamo pochi precisi. Abbiamo battagliato, la squadra ha mostrato grande spirito, su questo non posso dire niente.

È mancato il guizzo, avremmo voluto la vittoria. Sono 2-3 settimane che capitano passi falsi a chi viene considerato favorito, le difficoltà ci sono per tutti. Oggi è mancato qualcosina in intuizione e lucidità, che non ci ha permesso di essere più pericolosi. Ad ogni modo, dobbiamo continuare così, perché abbiamo giocato e corso tanto. Non ho visto la squadra ansiosa, il Milan ha giocato e ha provato a mettere in difficoltà il Torino. Stiamo lottando per qualcosa di straordinario, ci sta che nei minuti finali ci sia un po’ più di pressione, ma è una cosa che abbiamo cercato. Mancano sempre meno partite, ma siamo lì. Le percentuali scudetto? Non fa per me parlarne, non indovino mai. Credo che ci sarà molto equilibrio fino alle ultime due giornate. Arbitraggio? Non ne parlerò mai più”.

Articolo precedenteFiorentina, parla Pradè: “abbiamo snaturato il Napoli. La nostra squadra…”
Articolo successivoNapoli, Koulibaly non molla: “credo ancora nello Scudetto”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui