TORINO-LAZIO JURIC – 

Ivan Juric, tecnico del Torino ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del recupero di campionato contro la Lazio. Le sue dichiarazioni principali:

I ragazzi sono a posto, vogliosi e dal punto di vista fisico ci sono state diverse influenze, problemi e oggi vedremo. Conosciamo loro, pieni di giocatori di talento e un allenatore che sa cosa vuole fare, partite belle e speriamo che anche domani riusciamo a prevalere“.

Note su alcuni singoli:Buongiorno non ci sarà prima della Fiorentina, Vojvoda ha un brutto mal di schiena; ci vuole uno sforzo superiore, andare oltre il dolore per essere presenti domani. Sanabria ha recuperato bene, abbiamo bisogno di tutti quanti“.

Juric aggiunge: “Questa squadra è arrivata ad un bel punto, c’è una grandissima occasione di dare felicità e si respira una bella aria, vogliamo ottenere il massimo. In passato magari mancava pressione, io la voglio e i ragazzi la vivono bene, mi preoccupa solo l’emergenza. Possiamo regalare una grande gioia e i ragazzi devono percepirlo, nessuno stress ma giocarsela bene. Questo è un treno che non passa ogni anno“.

 

OLTRE A “TORINO-LAZIO, JURIC...”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
  2. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  3. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  4. Liga e Bundesliga, prima vs seconda: Real Madrid uragano contro il Girona, ko Bayern a Leverkusen
  5. Rinnovo Politano, il Napoli ufficializza l’operazione
  6. Mercato Verona, Suslov festeggia dopo il gol l’acquisto definitivo dal Groningen
  7. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  8. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
  9. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
  10. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
  11. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
  12. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
  13. Osimhen: “Buon rapporto con il presidente De Laurentiis, è importante. La Premier…”
  14. Tottenham, Udogie rinnovo a lungo termine: “Qui a casa e subito benvenuto”
  15. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
  16. Napoli, Di Lorenzo: “Mazzarri si è presentato benissimo, speriamo di continuare”
  17. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non una soluzione
  18. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteQuinta squadra in Champions 2024/2025: l’Italia vola nel ranking
Articolo successivoTuchel-Bayern Monaco fino al termine della stagione, poi via come Xavi e Klopp

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui