Tonali Milan Cellino – Il futuro di Sandro Tonali è sempre più rossonero. Il giovane centrocampista, infatti, ha accettato l’offerta del Milan. Un corteggiamento lento, ma deciso, che ha portato Maldini a battere la concorrenza di Inter e Juventus. A parlare dell’affare è stato il presidente del Brescia Massimo Cellino. Di seguito le sue dichiarazioni rilasciata alla trasmissione QSVS e riportate dal Corriere dello Sport:

Tonali era molto richiesto sul mercato, a gennaio avevamo già rifiutato un’offerta dal Barcellona. Il ragazzo, una volta che ha sentito Milan, non ha capito più nulla”.

Cosa non ha funzionato con l’Inter?
“Io ero abituato a trattare con l’Inter di Moratti. Oggi pur essendoci Marotta e Ausilio, non vedo più l’anima dell’Inter di un tempo, quella passione che da bambino mi aveva fatto innamorare del club nerazzurro. So che Conte ha pensato molto a Tonali  e anche io ero convinto che andasse all’Inter, ma il ragazzo a un certo punto non ha voluto più sentire nulla ed è andato al Milan”.

La scelta.
“Tonali ha fatto una scelta importante, il Milan lo compra non per rivenderlo, ma per rifondare. Questa è la politica di Maldini, una politica coraggiosa“.

Tonali Milan Cellino – Il presidente del Brescia ha poi continuato:
Le cifre uscite sono quelle corrette. A gennaio abbiamo ricevuto un’offerta di 65 milioni di euro dal Barcellona, non più tardi di dieci giorni fa abbiamo ricevuto un’offerta di 10 milioni più alta di quella del Milan dal Manchester United, ma il ragazzo era determinato ad andare in rossonero”.

Infine, due parole su Mario Balotelli.
“Balotelli? E’ stata una scelta sbagliata e ci è costata la retrocessione, ma mi assumo tutte le colpe“.

Articolo precedenteCalciomercato Juventus Suarez, indennizzo per convincere il Barcellona
Articolo successivoIncontro Messi Barcellona, nessuna intesa. E Bartomeu gli offre il rinnovo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui