Thiago Motta, tecnico rivelazione del Bologna, ha rilasciato un intervista nel corso della quale ha parlato delle big; la Juventus…

Vietato distrarsi, perché il futuro è adesso. A pochi passi da un sogno distante nove partite, vale a dire la matematica qualificazione alla prossima edizione della Champions League con il Bologna, Thiago Motta stoppa il mercato e le continue voci che riguardano il proprio futuro lontano dall’Emilia, non così lontano dalla realtà considerando il contratto in scadenza a giugno non ancora rinnovato. Il profilo del tecnico italo-brasiliano è sulla scrivania della dirigenza della Juventus da diverse settimane, come confermato da Alfredo Pedullá, ma la questione verrà affrontata a tempo debito. A ribadirlo è lo stesso allenatore, insignito del premio Viciani in occasione del Gran Galà dello Sport:

“Le voci sull’interessamento delle big non possono che rendermi orgoglioso del percorso che sto affrontando a Bologna. Tuttavia, non è un argomento prioritario, in questo momento, perché c’è un obiettivo troppo importante da conquistare e tutto il resto passa in secondo piano. Da quando ho iniziato questo lavoro, ho capito sin da subito che questa era la mia grande passione dopo aver smesso di giocare. Essere accostato alle big, anche per questo, non può che far piacere, ma per il futuro ci sarà tempo, perché voglio godermi il presente. Poter abbinare il buon calcio al rispetto per l’avversario e ai valori dello sport, è sicuramente un motivo di orgoglio a prescindere dai risultati, che sono comunque ottimi. Quando arriverà giugno, ci penserò”, ha replicato Thiago Motta.

Oltre all’articolo: “Thiago Motta: “Un onore essere accostato alle big”. La Juventus…”, leggi anche:

  1. Infortuni Sommer e De Vrij, la nota dell’Inter
  2. Jimenez-Milan, prove di riscatto: accordo quasi raggiunto col Real
  3. Davies, il Bayern Monaco non gioca al rialzo; il Real pronto all’offerta
  4. Roma, Soulounkou vota Modesto: è il prescelto per il post Pinto
Articolo precedenteIl Milan balla sulle punte per l’estate: Gyokeres insidia Zirkzee
Articolo successivoSarri, rifiutato il ritorno immediato in panchina: triennale dal Nottingham

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui