Thiago Motta, Mister del Bologna e grande condottiero dei rossoblù, sarebbe finito nella lista del Barcellona per il post Xavi: i dettagli

Sarà l’osservato speciale del match in programma domani tra Milan e Bologna, con i rumors riguardanti un’avventura alla guida dei rossoneri in vista della prossima stagione ormai sempre più insistenti. Un suo sorriso sornione e molto compiaciuto nel corso della conferenza stampa di ieri nel momento in cui sono stati pronunciati i nomi di Theo Hernandez e Leao, nonché i grandi elogi rivolti nei confronti della squadra rossonera, hanno scatenato i social riguardo un possibile e immediato futuro alla guida del Diavolo. Il profilo di Thiago Motta, tuttavia, sarebbe finito anche sulla lista del Barcellona, non solo in quella meneghina.

Il lavoro svolto dal tecnico dei felsinei in Emilia, non sta passando certamente inosservato agli occhi delle big, pronte a scommettere sulle innovative idee e sul gioco propositivo proposto dall’ex centrocampista dell’Inter. Secondo quanto riportato da Cadena Ser, media spagnolo, anche il Barcellona starebbe monitorando la continua consacrazione del tecnico italo-brasiliano e sarebbe pronto ad affidargli il timone dell’imbarcazione catalana nel caso in cui, il progetto Xavi, naufragasse definitivamente.

Al momento, la posizione del tecnico sarebbe ben salda sulla panchina dei Campioni di Spagna uscenti, ma è indubbio che l’attuale stagione altalenante possa costare carissimo, all’ex numero 6, in vista dell’estate. Thiago Motta è, indubbiamente, uno dei tecnici più desiderati del momento. Il Mister, il cui contratto con il Bologna scadrà a giugno, potrebbe dunque ripartire da dove tutto era cominciato da calciatore: a Barcellona.

Oltre all’articolo: “Thiago Motta, l’osservato speciale del Milan: c’è anche il Barcellona”, leggi anche:

 

Articolo precedenteMercato Monza, Galliani fa il punto: “Djuric, poi basta. In uscita…”
Articolo successivoLiverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui