[df-subtitle]Gli azzurri giocano decisamente meglio dei lusitani, ma il gol non arriva. L’Italia perde matematicamente il primo posto del girone[/df-subtitle]

Nella serata di San Siro, davanti a 73.000 a spettatori, l’Italia non va oltre lo 0-0 contro il Portogallo nella quarta giornata di Nations League.

Sin dai primi minuti di gara sono proprio gli azzurri a rendersi pericolosi. Al 5′ Rui Patricio salva su Insigne, e sul conseguente tap in Immobile non concretizza e manda la palla in altro. Mezzora dopo è lo stesso attaccante della Lazio ad avere tra i piedi una grande palla gol, ben imbeccato da Verratti, ma ancora una volta il portiere lusitano è bravo a dire di no.

Due minuti più tardi è Bonucci a sfiorare il gol: il suo colpo di testa, sugli sviluppi di un corner, non inquadra la porta per molto poco. L’Italia ha il totale controllo del match, ma il risultato non cambia. E’ sempre 0-0.

Al 49′ è Chiesa ad andare vicino al gol, col suo tiro che finisce di poco a lato. La squadra di Mancini non è però più incisiva come prima. E al 76′ ecco la prima palla gol del Portogallo, con William Carvalho tira rasoterra, ma Donnarumma è bravissimo a deviare in angolo.

 

 

IL TABELLINO

Italia (4-3-3) Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti (80′ Pellegrini), Jorginho, Barella; Chiesa (87′ Berardi), Immobile (73′ Lasagna), Insigne. All.: Mancini

Portogallo (4-3-3) Rui Patricio; Cancelo, Dias, Fonte, Mario Rui; Pizzi (68′ Joao Mario), Carvalho, Neves; Bernardo Silva, André Silva (91′ Danilo), Bruma (85′ Guerreiro). All.: Santos

Arbitro: Makkelie (OLA)

Ammoniti: Jorginho (I), Mario Rui, Neves, Cancelo

Articolo precedenteDall’Inghilterra: Chelsea forte su Pulisic, assalto a gennaio
Articolo successivoItalia, Mancini: “Dobbiamo segnare con più facilità”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui