TAKUMI MINAMINO – Ieri sera è arrivata l’ufficialità: per soli 8,5 milioni di Euro, il Liverpool di Jurgen Klopp si è aggiudicato Takumi Minamino, talento giapponese classe 1995 del Red Bull Salisburgo. I Reds, quindi, hanno optato per esercitare immediatamente la clausola rescissoria presente nel contratto del calciatore nipponico, anticipando la possibile concorrenza della prossima estate.

Takumi Minamino: chi è?

Approdato fra i professionisti nel 2012, a soli 17 anni, Minamino ha cominciato a giocare con la maglia del Cerezo Osaka, emergendo soprattutto per la sua dinamicità e la sua tecnica, decisamente superiore a quella dei suoi compagni di squadra. Dopo sole tre stagioni in patria, il giapponese è stato acquistato dal RB Salisburgo a gennaio 2015, e dopo le titubanze iniziali dovute all’ambientamento in Austria, ha cominciato a sfornare prestazioni sempre più convincenti, diventando uno dei punti cardine della squadra. In 5 stagioni nel Vecchio Continente, ha collezionato 199 presenze e 64 reti, che hanno aiutato la squadra austriaca a vincere 5 Fußball-Bundesliga e 4 Coppe d’Austria.

 

Takumi Minamino: come entrerà nello scacchiere di Klopp?

Esterno offensivo in grado di giocare su entrambe le fasce, preferisce il piede destro e, spesso, lo abbiamo visto accentrarsi per provare a concludere a rete. Come la maggior parte dei calciatori giapponesi che abbiamo visto in Europa, sembra avere un motorino infinito dentro il suo corpo, correndo sempre per tutti i novanta minuti e aiutando la squadra anche in fase difensiva. A Salisburgo ha trovato una filosofia di calcio voltata all’attacco, che ha favorito le sue caratteristiche; una filosofia, che è molto simile a quella del Liverpool di Jurgen Klopp. L’unico dubbio, è la sua struttura fisica (174 cm x 67 kg), che potrebbe metterlo in difficoltà contro gli arcigni difensori della Premier League.

Probabilmente, sarà in grado di ricoprire tutti e tre i ruoli dell’attacco dei Reds, dando fiato a Mané, Salah e, soprattutto, Firmino. Infatti, nelle ultime due stagioni, Minamino ha giocato anche come prima punta, imparando a proteggere la palla e aprire gli spazi per i compagni, trovando spesso assist decisiva: caratteristiche praticamente identiche a quelle del brasiliano.

Minamino: “Sognavo di giocare in Europa. Felice di essere al Liverpool.”

Minamino vestirà la maglia numero 18 e percepirà circa 7 milioni di sterline. “​Il mio sogno quando ero piccolo era di giocare a calcio in Europa. – ha dichiarato ieri –  Il Salisburgo era un club molto forte, molto aggressivo e con tanti giovani giocatori. Sapevo che era un grande club e che era quello giusto per me. Io ho vinto il campionato quinte volte e questo è un momento speciale per me, il Liverpool è uno dei più grandi club nel mondo e io sono molto felice di esserei qui. Io voglio solo dare tutto quello che ho.” Dal 1 gennaio, Minamino sarà un calciatore dei Reds, e potrebbe debuttare pochi giorni dopo nel Merseyside Derby contro l’Everton.

 

 

Articolo precedenteManchester United, Raiola: “Pogba? Il Real lo voleva. Nessuno come lui”
Articolo successivoFiorentina – Roma (1 – 4), i giallorossi travolgono la squadra di Montella

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui