Stop Aguero: l’attaccante argentino dovrà fermarsi per tre mesi dopo il malore in campo

Non è un buon periodo per il Barcellona. Dopo l’esonero di Koeman arriva anche la brutta notizia di (e per) Sergio Aguero, che si dovrà fermare per un trimestre. L’attaccante argentino, che contro l’Alaves si era accasciato in campo per un malore, dovrà sottoporsi a un percorso terapeutico e verrà monitorato nei prossimi 3 mesi per valutare l’efficacia del trattamento.

BARCELLONA: STOP DI 3 MESI PER IL KUN AGUERO

Come riporta Gianluca Di Marzio, dopo il problema di sabato, Aguero era stato portato all’ospedale dove i medici avevano diagnosticato un’aritmia cardiaca, problema di cui lo stesso Kun aveva già sofferto all’età di 12 anni. Durante questo periodo, dunque, l’attaccante non sarà a disposizione dell’allenatore ad interim Sergi Barjuan.

Questo il comunicato del club catalano:

“Il giocatore di prima squadra Sergio Agüero è stato sottoposto ad un percorso diagnostico e terapeutico dal Dott. Josep Brugada. Non è disponibile per la selezione e nei prossimi tre mesi verrà valutata l’efficacia del trattamento per determinare il suo percorso di guarigione. L’argentino è stato portato in ospedale per accertamenti cardiologici sabato dopo la partita Barça-Alavés in cui l’attaccante del Barça si è sentito male nel primo tempo ed è stato sostituito prima dell’intervallo da Philippe Coutinho“.

OLTRE A “STOP AGUERO…”, LEGGI ANCHE, PER ESEMPIO:

Milan, senti Tonali: “Tifoso rossonero da sempre, ora è casa mia. E su Pioli…”

Roma, Tiago Pinto: “Criteri arbitrali opposti in situazioni uguali. Danneggiati”

Juventus, Allegri: “In 5 giorni buttato via quanto costruito in un mese”

Real Madrid, Vinicius: “Non mi interessano i soldi, voglio stare qui”

Atalanta Gasperini: “CR7? Dispiaciuto per il suo addio, è straordinario”

Atalanta Zapata: “Con lo United sarà difficile. Inter? Sono stato tentato”

Juve Cobolli Gigli duro: “Poche chance di arrivare in Champions. Nedved? Uno scalmanato”

 

Articolo precedenteMilan, senti Tonali: “Tifoso rossonero da sempre, ora è casa mia. E su Pioli…”
Articolo successivoBologna-Cagliari chiude la 11a di Serie A: festeggiano i rossoblù di casa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui