[df-subtitle]Stella Rossa, Krsticic: “Marakanà più caldo del San Paolo”[/df-subtitle]

BELGRADO (SERBIA) Stadion Rajko Mitic Vladan Milojevic, allenatore della Stella Rossa, insieme Krsticic parlano del match di Champions contro il Napoli.

Milojevic: “E’ arrivato il momento che aspettavamo, non vediamo l’ora di giocare la partita. Difficile spiegare cosa significhi per noi. C’è grande entusiasmo, vogliamo riportare la Stella Rossa dove le spetta. La Champions League è una grande competizione. Faremo tutto per completare questo percorso anche nelle prossime stagioni. Ancelotti lo rispetto come uomo e come allenatore. Siamo un outsider affascinante. Volevamo questo, siamo l’unico club qui che gioca questa competizione. Saranno partite molto difficili. ci prepareremo ancora. Aspettiamo con entusiasmo, sarà uno spettacolo il match di domani. Abbiamo rispetto per tutti, ma paura di nessuno. Vogliamo ottenere un buon risultato, non siamo qui per fare le comparse. Combatteremo per ogni punto”.

Krsticic: “Sono uno dei pochi che ha giocato contro il Napoli. Siamo pronti ad affrontarli. Siamo orgogliosi di quanto fatto. Vogliamo continuare a giocare in Europa, non ci fermeremo qua”.

Milojevic: “Lavoro molto con i miei. L’obiettivo era arrivare a giocare queste partite. Tanti giocatori sono rimasti dimostrando amore per questa squadra nonostante le richieste di mercato. Non abbiamo paura di nessuno, ci siamo allenati per questo. Il calcio è strano, non si sa mai…”

Krsticic: “Stadio sold out? E’ un aiuto, c’è euforia per la partita. I tifosi saranno il tredicesimo uomo in campo”

Krsticic: “Insigne, Callejon, Mertens chi è una carta debole? Difficile dirlo, il Napoli non ha punti deboli. Ma analizziamo tutto per trarre vantaggi. Chi il giocatore più difficile da affrontare? Hamsik, dovrò seguire sempre lui”.

Milojevic: “Ancelotti lo rispetto, è uno dei migliori al mondo. Ho imparato molto da lui, giocare contro di lui mi darà l’opportunità di migliorare”

Krsticic: “Ho giocato contro il Napoli ed ho trovato uno stadio caldissimo, pensavo fosse il più caldo fino a quando non sono arrivato qui. Quando ho iniziato con la Stella Rossa qua ho capito cosa significasse avere un clima da stadio vero. Tragedia Genova? Ho sentito i miei amici perchè sono rimasto in contatto con loro. Sono dispiaciuto. Quel ponte l’ho passato molte volte”

Milojevic: “Ben? Sta migliorando fisicamente. Sappiamo come affrontare la partita”

Krsticic: “I tifosi sono una parte molto importante del club, saremo entusiasti di giocare davanti a 52mila persone”.

Milojevic: “C’è pressione, ma ci aiuta a fare meglio. Non la sentiamo. La partita sarà uno spettacolo, sono entusiasta. faremo vedere che Belgrado e la Serbia sono bellissime. Dobbiamo divertirci, la pressione la ho solo io”.

Milojevic: “Ho sentito Mihajlovic, lo ringrazio per i consigli che mi ha dato. Cercherò di renderlo orgoglioso”

Krsticic: “Ho ricevuto tante chiamate per i biglietti di questa gara, ma non sono riuscito ad accontentare tutti”.

Milojevic: “Chi vorrei nella Stella Rossa del Napoli? Rispetto la squadra di Ancelotti, non ha punti deboli. Con Sarri sono andati vicinissimi a vincere lo scudetto”

Krsticic: “Ci saranno le leggende del club a vederci in tribuna, sarà motivo d’orgoglio in più. Vogliamo scrivere la storia”

Milojevic: “Primo tempo con distrazioni nelle ultime apparizioni in Champions? Cercheremo di non averne, perchè il Napoli punisce subito. Abbiamo giocatori che giocano per la prima volta in Champions League. Siamo cresciuti molto. Il Napoli è un gigante a livello europeo, ma daremo il massimo”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo precedenteJuventus, Ronaldo via social: “Felice per doppietta e vittoria”
Articolo successivoBergomi: “Spalletti in difficoltà ma ha tempo per rimediare, non è semplice”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui