[df-subtitle]Ospiti subito in vantaggio con una rete di Furlan al 2′. Il Treviso ci mette il cuore, ma il gol non arriva. Ma al 72′ Granzotto trova la rete del pari. Tuttavia, al 93′ rigore dubbio per la squadra ospite: dal dischetto si presenta Furlan, il quale spiazza Brino. Biancocelesti ancora fermi a 8 punti[/df-subtitle]

Allo stadio “Omobono Tenni” va in scena la partita tra Treviso e Liapiave, valida per la prima giornata di ritorno del Girone B di Eccellenza. Dopo soli 2 minuti di gioco, gli ospiti sono già in vantaggio grazie al gol di Furlan, che infila il portiere Brino dopo una discesa sulla fascia sinistra di un compagno di squadra.

I biancocelesti provano a reagire, ma senza mai impensierire il portiere avversario. E a rischiare di più è sempre la squadra di Rocchi. Al 18′ il Treviso ha un’ottima occasione per pareggiare con un contropiede, ma Cisse non riesce a concludere nella porta avversaria in quanto si allunga troppo il pallone.

Al 31′ il Liapiave sfiora lo 0-2 sugli sviluppi di un corner, ma l’attaccante gialloblu non inquadra la porta solo davanti a Brino. Sul ribaltamento di fronte, il Treviso ottiene un calcio di punzione a ridosso dell’area ospite. A tirare è Stefani, ma il pallone centra in pieno la barriera. Nulla da fare.

Il primo vero tiro in porta del Treviso arriva solo al 36′, ma la conclusione di Granzotto è molto debole e di facile presa per il portiere Rigo. Nel finale i padroni di casa si fanno vedere con Cisse che serve Livotto, ma quest’ultimo, da posizione favorevole, è in fuorigioco. Si conclude così il primo tempo.

Al 46′ il Treviso effettua un cambio: fuori Aliberti e dentro Secco, che al 51′ viene già ammonito per un brutto fallo su un giocatore avversario. Poco dopo il Liapiave va vicino al raddoppio, ma i biancocelesti si salvano.

Al 20′ per i padroni di casa entra De Marchi al posto di Stefani. Ma al 72′ i biancocelesti pareggiano: a seguito di una grande discesa personale, Granzotto infila Rigo con tiro angolato e da posizione ravvicinata. Esulta tutta la panchina.

Dieci minuti dopo la squadra di Rocchi ha un’ottima chance in contropiede, ma Cisse, da posizione favorevole, non riesce a servire Cess.

All’80’ il Liapiave va vicina all’1-2: sugli sviluppi di un corner, Furlan colpisce di testa, ma Brino para ed evita il gol. Tuttavia, al 93′ viene concesso un ringore piuttosto dubbio agli ospiti per un fallo in area di Livotto. Dal dischetto si presenta Furla

Articolo precedenteIl Cagliari ci prova per Thereau, ma lui vuole restare a Firenze
Articolo successivoUfficiale, Jermain Defoe riparte dai Glasgow Rangers

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui