Dall’inviato a Verona –

La Roma impegnata martedì in Champions League anticipa e gioca di venerdì sera allo stadio Bentegodi contro il Chievo Verona ultimo in classifica ma agguerrito e tutt’altro che rassegnato.

Al 7′ Zaniolo é autore del primo tiro in porta, respingendo in angolo Sorrentino è un minuto dopo un errore del Chievo mette nelle condizioni El Shaarawy di portare in vantaggio i suoi. Tifosi non troppo coinvolti, ancora delusi dopo la pesante eliminazione in Coppa Italia ma vedono la Roma andare già sul 2-0 con Edin Dzeko: giallorossi che ottengono il massimo senza strafare.

Il Chievo si fa vedere al 23′ con un tiro pericoloso di Djordjevic, palla in angolo. Piccoli segni di vitalità gialloblù, al 32′ prima parata di Mirante sul colpo di testa di Djordjevic, più semplice quella del 40′ su Dioussé.

Nella ripresa, capitolini che chiudono il match: contropiede letale, segna Kolarov. Nel finale, c’è spazio per la traversa di Dzeko e il palo di El Shaarawy. Testa verso la Champions League mentre il Chievo dovrà rifarsi nell’ambito prossima partita, la trasferta di Udine.

 

Chievo: Sorrentino; Frey (39′ Depaoli, 72′ Schelotto), Bani, Rossettini, Barba; Leris, Hetemaj (58′ Piazon), Dioussé, Giaccherini; Djordjevic, Stepinski

Allenatore: Domenico Di Carlo

 

Roma: Mirante; Karsdorp, Marcano, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi, Zaniolo (75′ De Rossi); Schick (58′ Florenzi), El Shaarawy (85′ Kluivert), Dzeko

Allenatore: Eusebio Di Francesco

 

Ammoniti: Cristante, Zaniolo (ROM), Barba (CHI)

Arbitro: Rosario Abisso di Palermo

Articolo precedenteInter, Spalletti: “Serve una prestazione forte, c’è da lavorare sulla testa di tutti”
Articolo successivoCristiano Ronaldo, la madre: “Ho un tumore al seno”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui