[df-subtitle]Chievo – Empoli, cronaca e tabellino[/df-subtitle]

Dall’inviato a Verona –

Sfida salvezza alla terza di campionato quella fra Chievo Verona ed Empoli che allo stadio Bentegodi si affrontano prima della sosta per le Nazionali. Weekend piovoso, presenza minima del pubblico e gara equilibrata, come prevedibile. Entrambe le squadre sono molto attente, corte e non si fanno sorprendere nemmeno in accenni di ripartenza avversaria. Gli spettatori si spazientiscono, vorrebbero vedere più ritmo e dinamismo.

Ripresa con il Chievo più determinato, il colpo  testa di Rossettini é parato senza problemi da Terracciano; i tifosi gialloblù apprezzano la caparbietà di Birsa e Djordjevic in questa fase e anche il tiro più insidioso di Rigoni, si distende il portiere ospite. Al 56′ miracolo di Sorrentino che salva il risultato su un tiro ravvicinato di La Gumina in un momento dove l’Empoli spinge con insistenza. Al 73′, vantaggio toscano: tiro di Acquah, respinge Sorrentino ma Caputo é pronto a siglare lo 0-1: il Var, tuttavia, annulla e si resta in parità. Pochi minuti dopo, azione fortunosa porta al tiro Djordjevic che spreca in area centrando il portiere avversario. Segue un finale dove si ha la sensazione che le squadre possano sbloccare il match e diverse occasioni sciupate da entrambe le parti. A Verona, é 0-0.

[df-subtitle]Il tabellino[/df-subtitle]

ChievoVerona: Sorrentino; Barba, Bani, Rossettini, Tomovic; Rigoni (71′ Depaoli), Radovanovic, Obi (81′ Kiyine), Birsa; Djordjevic, Stepinski (63′ Giaccherini)

Allenatore: Lorenzo D’Anna

Empoli: Terracciano; Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Antonelli (13′ Pasqual), Acquah (87′ Bennacer), Capezzi, Krunic; Zajc; La Gumina (77′ Mraz), Caputo

Allenatore: Aurelio Andreazzoli

 

Arbitro: Piero Giacomelli di Trieste

Ammoniti: Rigoni, Di Lorenzo

 

Parole dalla mixed zone

Rigoni: “Importante muovere la classifica, non era facile. Ora la sosta per recuperare qualche acciaccato e migliorare i meccanismi. Si veniva da una trasferta tosta, magari c’era un po’ di tensione  paura. Le occasioni le sto avendo, spero di festeggiare qualche gol. La lotta salvezza sarà sempre dura”.

Barba: “Partita per me speciale, siamo riusciti a muoveremo la classifica. Potevamo anche vincerla, importante lo zero nei gol subiti. Come tutti gli anni, ci sarà da lottare; a Roma bisognerà andare con lo spirito da Chievo”.

Il mister, Lorenzo D’Anna: “Contento per il punto e non aver subito gol; giusto per l’autostima e fiducia contro una squadra compatta che si sta confermando in Serie A. Abbiamo giocato, la squadra deve lottare e aiutarsi. Siamo stati meno qualitativi, abbiamo cercato di allungare L’Empoli; ora la sosta”.

Il mister, Aurelio Andreazzoli: “Dobbiamo essere un po’ più bravi e fortunati, avere le idee più chiare in certe situazioni, non concretizzando in queste gare dobbiamo migliorare. Mi sarebbe piaciuto uscire da qui con i tre punti, la condizione atletica c’è “.

Articolo precedenteRoma, senti Ziyech: “Sono stato molto vicino ai giallorossi”
Articolo successivoSampdoria – Napoli 3-0 Defrel e Quagliarella annullano il Napoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui