Spezia Pobega – Tommaso Pobega, centrocampista dello Spezia è di sicuro la rivelazione di questo inizio di campionato. Il giocatore a 21 anni e alla sua prima esperienza in Serie A sta trascinando il suo club e anche la nazionale Italiana under 21, con la quale ha siglato una doppietta decisiva in Islanda.

Pobega si è raccontato a “La Gazzetta Dello Sport” con un’ intervista dove non ha nascosto i suoi sogni e le sue ambizioni future.

Spezia Pobega – Ecco le sue parole:

“Milan? E’ lì che voglio tornare. Prima di passare allo Spezia ho giocato in amichevole contro Monza e Vicenza. E mi ero accorto che il Milan fosse pronto per il salto di qualità: è una grande squadra, tutti sanno quello che devono fare in campo e le caratteristiche dei singoli vengono esaltate. Maldini? Mi ha fatto l’in bocca al lupo e mi ha spronato a lavorare bene perché il Milan continua a seguirmi.

Ero juventinoNel 2012 CagliariJuve fu giocata a Trieste e io ero uno dei raccattapalle: quella sera la Juve di Conte vinse lo scudetto. Poi ho fatto il raccattapalle anche a San Siro. Ho fatto il Liceo Scientifico diplomandomi con 80. E sono iscritto a Economia: ho dato 5 dei 6 esami del primo anno e sto preparando il sesto. Voglio laurearmi. Il tempo non mi manca: quando facciamo un solo allenamento, ho mezza giornata libera per i libri. 

La grande passione è il basket Nba: se non ho impegni sportivi ravvicinati, mi alzo anche di notte per guardare le partite. Mi piace molto cucinare, soprattutto il risotto che è il piatto che mi viene meglio in diverse varianti: di mare, con i funghi, con la salsiccia. In tv guardo poche partite. Anche la Champions comincio a seguirla dalle semifinali, i gironi non mi attirano. Preferisco un film o una serie”.

Articolo precedenteAgente Miguel Almiron: “Inter interessata, ma non sono stati fatti passi in avanti” – ESCLUSIVA EC
Articolo successivoNapoli infortunio Osimhen: confermata la lussazione alla spalla

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui