SPEZIA AGOUME – Intervistato da “Il Secolo XIX“, Lucien Agoume parla di questi suoi primi mesi allo Spezia. Dopo uno scarso minutaggio iniziale, il giovane mediano francese sta trovando sempre più spazio nell’undici di Italiano.

Queste alcune sue dichiarazioni: “Allo Spezia mi sono sempre sentito bene fin dal primo giorno, anche se è vero che all’inizio giocavo poco. Per noi la gara con il Torino sabato pomeriggio è una tappa importante. All’inizio faticavo, ma ora ho capito cosa mi chiede mister Italiano. In campo sono più tranquillo cercando di far vedere quello che so fare“.

SPEZIA AGOUME – Prosegue: “Da quando ho iniziato a giocare a calcio si è sempre fatto questo paragone con Pogba. Lo seguo, è un giocatore importante, mi piace, ma io e lui siamo diversi. Tra qualche anno mi vedo all’Inter dove spero di diventare un giocatore importante. Ero molto teso quando a 17 anni Conte mi fece debuttare in Prima Squadra: finì con un pareggio 1-1 con la Fiorentina. Per me è uno dei migliori allenatori del mondo“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteMarsiglia vuole Milik: altra offerta. Ecco la controproposta del Napoli
Articolo successivoNapoli obiettivo continuità: tre punti contro la Fiorentina in vista della Juve

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui