[df-subtitle]Spalletti: “Siamo l’Inter, dobbiamo giocare sempre per vincere”[/df-subtitle]

Mi sono girato verso la telecamera a urlare gol, ma il quarto uomo mi ha detto che l’ho fatto con troppo impeto. L’ho fatto perché era un gol importante, è stato una liberazione e loro l’hanno interpretata come qualcosa con troppa reazione emotiva. Non ho fatto niente di male”. Luciano Spalletti commenta così la sua espulsione.

Spalletti è soddisfatto: “La squadra aveva evidenziato carattere nella gara precedente (con il Tottenham, n.d.r.) e lo ha fatto anche stasera rimanendo sempre in partita e lottando, anche con qualche rischio. Ma siamo l’Inter e dobbiamo giocare fino alla vittoria”, dice a Dazn. Poi a SkySport aggiunge: “Brozovic? La squadra tutta ha fatto una grande partita. Non siamo mai stati lì a lesinare, siamo andati forti e dritto per fare gol. La mentalità è quella corretta, ho visto grande carattere e grande spirito”.

La Var ha corretto due decisioni dell’arbitro: ha annullato i gol di Nainggolan e Asamoah. “Sono a favore della Var – chiarisce Spalletti – poi gli episodi non li commento. Chiaro che poi (arbitri e assistenti, n.d.r.) devono decidere in frazioni di secondo: a volte c’è l’interpretazione, a volte c’è quello che gli sta sulle scatole come tutti e si reagisce anche così (ride, n.d.r.). Meglio accettare quello che si vede sul campo. Se un episodio era a favore era giusto darlo a favore. Che ti dia un vantaggio o uno svantaggio si accetta e via”.

Articolo precedenteBundesliga: Bayern Monaco, altri 3 punti. Pari Dortmund
Articolo successivoSerie B: il Cosenza non festeggia al Marulla, il Livorno si salva nel finale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui