Leonardo Semplici, tecnico della Spal ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta contro il ChievoVerona. Queste le sue parole:

Vedendo i risultati del Chievo nelle ultime gare, sarà una partita di difficoltà estrema. Sono in salute, non hanno più obiettivi e giocano liberi da paure. Servirà grande rispetto. La retrocessione è dovuta ai pochissimi punti nelle prima parte di campionato, la penalizzazione, poi l’essere attardati non è semplice recuperare“.

I tanti tifosi  estensi che saranno presenti al Bentegodi:Non sarà una partita scontata, il seguito e l’entusiasmo che abbiamo costruito insieme alla società in questi anni credo sia la testimonianza dei risultati ottenuti, determinante per il raggiungimento degli obiettivi“.

Piedi per terra: “I ragazzi stanno bene, c’è nell’aria la consapevolezza di essere vicini al traguardo ma dobbiamo affrontare il Chievo con la massima determinazione e consacrare la nostra annata. Abbiamo sempre lavorato con serenità, non abbiamo rischiato mai“.

Il mister parla di crescita del mondo Spal:”Fa piacere essere accostati a squadre, panchine… vuol dire che la società sta lavorando nella giusta direzione“.

Semplici conclude: “Cerchiamo di fare il massimo, migliorare la classifica e fare più punti possibili. Ci sono tante squadre, se riusciremo a farne più degli altri, ben venga. Arrivare ad un decimo posto sarebbe come vincere due Scudetti per noi“.

Il video della conferenza, pubblicato dal canale ufficiale del club:

Articolo precedenteInter, Skriniar a DAZN: “Rinnovo? Manca poco. Il mio futuro è qui”
Articolo successivoMercato Juventus, ipotesi Marquinhos per la difesa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui