spot_img
HomeSerieAJuventusSoulè alla Juventus a gennaio: il Frosinone non chiude la porta

Soulè alla Juventus a gennaio: il Frosinone non chiude la porta

-

Soulè alla Juventus a gennaio: il Direttore del club ciociaro, Guido Angelozzi, non ha escluso la possibilità di un rientro anticipato

Cinque reti in dieci partite, colpi d’alta scuola e un futuro già scritto, eventualmente, già a gennaio. Matias Soulè è una delle più grandi rivelazioni di quest’inizio stagione. Protagonista assoluto del Frosinone di Di Francesco, squadra che sta conducendo un ottimo campionato, complici i quindici punti conquistati in dodici uscite e sei lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione, quello in corso potrebbe risultare un periodo decisivo per il talento ventenne. Dopo aver ufficialmente scelto la Nazionale con cui giocare un futuro, l’Argentina, il trequartista potrebbe anticipare il rientro a Torino già a gennaio.

Un’eventuale chiamata alla base da parte della Juventus, club che crede fortemente nelle qualità del fantasista potrebbe avvenire già nel corso della prossima sessione invernale, soprattutto nel caso in cui non dovesse concretizzarsi la trattativa per Domenico Berardi. Un’ipotesi, questa, non totalmente esclusa dallo stesso Frosinone, club che non chiuderebbe la porta alla Vecchia Signora qualora dovesse presentarsi l’occasione di riportare a casa il talento argentino.

La conferma, arriva da Guido Angelozzi, Direttore dell’area Tecnica del Frosinone che, intervenuto sull’argomento ai taccuini del quotidiano Tuttosport, ha dichiarato: “Trattativa già a gennaio per Matias? Abbiamo prestabilito uno specifico percorso di crescita per lui, così come abbiamo un ottimo rapporto con la società bianconera. Nel caso lo richiedessero, valuteremo insieme il da farsi. Al momento, non è uno scenario concreto, ma vedremo a gennaio”.

Oltre all’articolo: “Soulè alla Juventus a gennaio: il Frosinone non chiude la porta”, leggi anche:

  1. Spurs, che inizio: il Tottenham di Postecoglou vola!
  2. Juan Miranda-Milan per cinque anni: Real Betis alle corde
  3. “Hey Jude”: l’assolo di Bellingham stende il Barcellona degli Stones
  4. Diavolo, che mal di gol: il Milan non abbandona Taremi
  5. Bas Dost, attimi di terrore in AZ-Nec: malore durante il match

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Gravenberch Milan

Milan, doppio appuntamento con Enzo Raiola: il nome di Gravenberch sul...

0
Ryan Gravenberch, centrocampista del Liverpool, sarebbe nuovamente finito nel mirino del Milan: appuntamento con Enzo Raiola Giorni caldissimi in casa del Diavolo: in attesa di...